Serena ed Elga Enardu, torta di compleanno con la svastica: "Chiediamo scusa, siamo state superficiali"

La foto pubblicata da Serena ed Elga Enardu che ha provocato un polverone.

Serena ed Elga Enardu sono finite in un polverone a causa di una foto che non poteva non suscitare polemiche.

Nella foto in questione, infatti, scattata durante la festa di compleanno della loro personal trainer, è ben visibile una torta di compleanno con una bandierina della Germania nazista, nel cui centro, ovviamente, si trova una svastica.

Il tutto è stato incautamente condiviso sui social, con foto e anche video. Come riporta il profilo Instagram di Trash Italiano, la svastica, successivamente, è stata "coperta" con emoji ma la frittata, oramai, era fatta.

Le polemiche, sacrosante ed inevitabili, hanno portato Serena Enardu a chiedere scusa, tramite Instagram Stories, e a spiegare il motivo goliardico per il quale la torta è stata decorata con una bandiera nazista (dichiarazioni riportate da Isa e Chia):

Siamo andate ad un compleanno, era una festa a sorpresa, è arrivata la torta, abbiamo fatto un video, come al solito lo abbiamo postato immediatamente e si è creato il caos, giustamente, sul simbolo della svastica che c'era sulla torta. Probabilmente, ingenuamente, il marito gliel'ha fatta mettere perché lei è un po' tiranna, sia come personal trainer che come compagna, e quindi è stata, magari in maniera superficiale, utilizzata quell'immagine. Noi ci dissociamo completamente da quel simbolo, dall'ideologia e dalla politica nazista e se in qualche modo abbiamo toccato la sensibilità di qualcuno, chiediamo scusa assolutamente perché siamo state superficiali anche noi a non renderci conto che era un contenuto che non andava postato. Però a volte ci sono dei momenti di leggerezza e non sempre si pensa proprio a tutto. E' stato un errore nostro, ce ne assumiamo le responsabilità.

Altre dichiarazioni di Serena Enardu sono state pubblicate da Gossip e Tv:

Sono stata proprio ignorante, superficiale, è una colpa mia. Non ho ragionato e non ho pensato che potesse essere un messaggio così negativo. Non volevamo in alcun modo essere associate a quel tipo di simbolo. Si è trattato di una leggerezza che non doveva capitare. Abbiamo provveduto a rimuovere ogni contenuto relativo alla svastica.

  • shares
  • Mail