Temptation Island 2020, Alessandro Basciano: "Valeria Liberati? E' nato un bell'affetto"

I rapporti tra Alessandro Basciano e Valeria Liberati dopo Temptation Island 7

A distanza di una settimana dalla fine dell'esperienza come tentatore di 'Tempation Island', Alessandro Basciano ha rivelato, ad 'Uomini e Donne Magazine', i motivi che l'hanno spinto ad avvicinarsi a Valeria Liberati, tornata single dopo la fine della relazione con il fidanzato Ciavy:

"Non avevo attese, ma avvicinarmi a Valeria è stato naturale quando l’ho sentita parlare della coppia. C’è tanto della mia esperienza personale in quello che era il suo rapporto e ho creduto di poterle essere d’aiuto. Credo di essere riuscito nell'intento di farle aprire gli occhi e ritrovare la voglia di cercare se stessa senza condizionamenti. C’è stato molto contatto fisico, ma la sintonia era soprattutto mentale".

Con la ragazza, c'è l'attrazione fisica e mentale è stata palese fin dai primi giorni. L'ex corteggiatore di 'Uomini e Donne', da gentiluomo, non è mai sceso nei dettagli sul tipo di rapporto instaurato all'interno del villaggio delle fidanzate:

"Volevo tutelarla. Mi ero accorto di quanto fosse preoccupata di quale immagine di lei potesse venire fuori nel caso in cui si fosse lasciata andare e volevo proteggerla da questo. Aveva mille paranoie, ma era giusto che facesse quello che si sentiva di fare. Credo si sia comportata in modo coerente, soprattutto a fronte di un rapporto che dall'altra parte si era totalmente consumato. Valeria è una bravissima ragazza".

I fan del programma, condotto da Filippo Bisciglia, però, sono curiosi di conoscere maggiori dettagli sul legame instaurato tra Alessandro e Valeria una volta terminato il viaggio dei sentimenti:

"E’ nato un bell'affetto e di qualsiasi cosa dovesse aver bisogno io ci sarò. Non sono entrato nel programma per cercare l’amore a tutti i costi, ma non lo scanserei se lo trovassi. Dopo una rottura simile, per esperienza, credo che nessuno sia davvero pronto ad intraprendere un’altra relazione perché finirebbe per trascinarsi dei fantasmi del passato".

  • shares
  • Mail