Uomini e donne, Giovanna Abate: "Ho qualche dubbio su Sirius. Gemma sa cosa sta rischiando"

L'ex tronista parla della collega e del suo giovane spasimante Sirius

Giovanna Abate ha detto la sua sulla 'collega' Gemma Galgani e in particolare sul suo rapporto nato a Uomini e donne con Sirius. L'ex tronista del programma di Canale 5 ha spiegato, in un'intervista concessa al magazine della trasmissione, che con la dama torinese è nata una bella amicizia:

A parlare tra noi sono stati da subito gli occhi e io sono una persona che dà molta importanza a ciò che mi trasmettono quelli di ogni essere umano, perché secondo me è lì che si trova il mondo di ognuno di noi. Negli occhi di Gemma ho riconosciuto subito la sua dolcezza, uno sguardo amico che mi ha dato un’immensa forza per iniziare il nuovo percorso che stavo intraprendendo. Il primo giorno di registrazione della nuova formula di Uomini e Donne io sono stata subito delusa da Sammy, perché non lo avevo ritrovato con lo stesso entusiasmo con cui lo avevo lasciato. Mi sono sentita mancare la terra sotto i piedi quindi in seguito al suo comportamento, e quando è finita la puntata, mi sono confidata con Gemma come se fosse un’amica di vecchia data. Quindi sì, anche per me, come per Gemma, il caffè bevuto insieme quel giorno è stato l’istante in cui è scattata l’empatia. È in quel momento che è nata la nostra amicizia e infatti, subito dopo, le ho promesso che da lì in poi le sarei stata vicina e dalla sua parte in ogni sua scelta. Non perché giusta, ma per restituirle tutto il bene che mi aveva fatto. Per me è stato prezioso tutto il tempo trascorso con Gemma, perché se non erano consigli diretti, lei mi ha mostrato sempre un punto di vista diverso dal mio e soprattutto il punto di vista di una donna che ne sa tante, soprattutto sull’amore. Io ho incontrato Gemma come amica verso la fine del mio percorso, durante il nuovo format, durante il mio periodo più nero, quando non sapevo minimamente chi scegliere e soprattutto non sapevo se Sammy ricambiasse i miei sentimenti.

Giovanni ha detto la sua su Sirius-Nicola, che attualmente sta frequentando Gemma fuori dallo studio televisivo:

Io e lei siamo state molto discrete. Non ci siamo mai raccontate nulla delle esterne: vedevo tutto durante la trasmissione mentre ero dietro le quinte nell’attesa di entrare in studio. Nello stesso tempo io vivevo anche, prima delle registrazioni, lo stato emotivo di Gemma e sapevo che si stava affezionando a Nicola, perciò avevo paura che lui stesse giocando con lei. Nicola è un mio coetaneo, un ragazzo scaltro, un ragazzo che sa rispondere e che sa trattare Gemma in un certo modo. Dopo averlo sentito parlare, effettivamente mi sono un po’ ricreduta circa i miei timori, ma ancora qualche dubbio resta e Gemma lo sa. Lei sa cosa penso come io so che lei ha deciso di viversi questa frequentazione e che sa benissimo quello che rischia. Mi fido di Nicola? Beh, io sono una persona che in generale ha problemi a fidarsi dell’altro, però allo stesso tempo mi fido dell’amore e, qualunque cosa succederà, Gemma avrà la mia spalla per trasformare le sue lacrime in sorrisi, sperando che non ne abbia bisogno. […] Anche io da telespettatrice a volte ho ritenuto alcune scelte di Gemma personalmente opinabili, ma in ogni occasione quello che mi arrivava della sua persona era che a prescindere da tutto si viveva e credeva nei suoi sentimenti fino alla fine.

Infine, ha elogiato Gemma per la sua vitalità:

Vedere una donna di settant’anni che si mette in gioco e non ha paura di essere giudicata, vivendosi tutto ciò che la vita le offre, beh, per me va oltre qualsiasi cosa.

  • shares
  • Mail