Sandra Milo: "Conte? Provo ammirazione per lui. Mi ha promesso la massima attenzione" (video)

I retroscena inediti dell'incontro tra Sandra Milo e il Premier Giuseppe Conte

Dopo l'incontro degli scorsi giorni con il Premier Conte, Sandra Milo, oggi, 31 maggio 2020, in collegamento con 'Live Non è la d'Urso' (Qui, il video), ha raccontato gli scenari inediti della loro lunga chiacchierata a Palazzo Chigi:

"Mi sono incatenata perché il Presidente mi aveva telefonato. E' stato molto gentile. Mi aveva promesso che mi avrebbe telefonato il giorno dopo. Lui non l'ha fatto. Lo capisco perché gli impegni erano tanti ed importanti. (il giorno dell'incontro, ndb) Abbiamo atteso in una sala. Penso che si sia preoccupato perché stavo sotto al sole. Ha avuto una forma di attenzione nei miei riguardi. Lui era in seduta con il Governo per cose assai importanti. E' stato molto gentile. Quando mi ha visto ha spalancato le braccia e mi ha detto: 'Sono qua' e io ho giunto le mani e l'ho ringraziato. Ci siamo seduti, abbiamo cominciato a parlare. Ero li per parlare dei lavoratori autonomi, delle partite Iva che stanno vivendo grossi difficoltà".

Dopo il colloquio con il Presidente del Consiglio, l'attrice, musa di Federico Fellini ha smesso lo sciopero della fame e mangiato un buon piatto di spaghetti al pomodoro (Qui, il video):

"Lui mi ha promesso la massima attenzione. Lui mi spiazza sempre. Non mi aspettavo di essere ricevuta come non mi aspettavo la sua telefonata. Provo dell'ammirazione per lui e sono contenta che sia alla Presidenza del Governo. Ha promesso di fare tutto il possibile. Lavora tantissimo per gli italiani. E' difficile il tutto. Ho chiesto di levare l'Iva fino all'anno prossimo".

  • shares
  • Mail