Clizia Incorvaia: "Io e Paolo Ciavarro, una voglia matta di fare l'amore: la distanza aumenta il desiderio"

L'ex di Francesco Sarcina senza freni sulla castità condivisa con il nuovo fidanzato, imposta dal Coronavirus

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro, un amore da film. La showgirl e il figlio di Massimo Ciavarro ed Eleonora Giorgi si sono conosciuti all'interno della casa del Grande Fratello Vip 4. Giorno dopo giorno, i due concorrenti del reality show si sono annusati e, fra un nuotata e una notte in bianco, si sono innamorati.

Una volta conclusa l'esperienza televisiva (Clizia Incorvaia è uscita nel corso del gioco, Paolo Ciavarro è giunto fino alla puntata finale), i due non hanno avuto modo di riabbracciarsi a causa della quarantena da Coronavirus. Clizia Incorvaia, infatti, vive in Sicilia, mentre Paolo Ciavarro è nato e risiede a Roma. La lontananza forzata non ha concesso ai due di incontrarsi, di continuare la conta dei baci e di... consumare finalmente la passione al 100%. I due, infatti, non hanno ancora fatto l'amore.

In un'intervista a Novella 2000, Clizia Incorvaia ha parlato proprio di questo profondo malessere, che corrisponde ad una sorta di castità imposta:

La cosa più incredibile è che non siamo mai stati insieme. Mai! Nella Casa ci siamo trattenuti. Poi ci hanno detto che se fosse capitato, non avrebbero mandato in onda le immagini, ma non siamo tipi, né io, né lui, di fare cose del genere. Comunque a chi capita di amarsi e non ‘consumarsi’? Abbiamo una voglia matta di fare l’amore.

L'ex di Francesco Sarcina, senza peli sulla lingua, ha ripercorso rapidamente come è nata la storia con Paolo Ciavarro, non rinunciando a un po' di filosofia:

Tra me e Paolo la distanza non fa altro che alimentare il desiderio, è tutto un crescere. Assurdo. Viviamo questa situazione orwelliana, siamo nati in un reality, siamo separati da un lockdown prima impensabile, realtà e irrealtà si confondono. Un destino strano, sembra sperarci, invece ci unisce. Perché a unirci è tutto
  • shares
  • Mail