Lory Del Santo e la quarantena: "Lasciateci liberi. Il mio fidanzato non esce mai, lo sto facendo morire di fame"

Lory Del Santo racconta a La Zanzara la sua quarantena: "Dopo così tanto tempo lasciateci liberi. Andrà a finire che dovranno costruire nuovi ospedali per le malattie mentali". Sul fidanzato: "Non esce di casa da fine febbraio, lo sto facendo morire di fame"

Sono una solitaria, non uscirei mai, ma dopo così tanto tempo lasciateci liberi, mollateci”. E’ l’accorato appello che Lory Del Santo ha fatto ai microfoni de La Zanzara. Una quarantena che, secondo la showgirl, rischia di affossare economicamente e moralmente il Paese.

“Andrà a finire che dovranno costruire nuovi ospedali per le malattie mentali. Si impazzisce, si diventa tipo dei randagi. Il rischio? Sì, me lo prenderei assolutamente. Se tutti sono stati a casa, come possono esserci stati nuovi contagi? Sembra una follia. Adesso è ora di liberare gli argini. Chi prenderà precauzioni sopravviverà, per gli altri problemi loro. Ci sono persone responsabili ed è giusto che riescano a sopravvivere. Altri mesi così e si entrerà in guerra. La soluzione non è uccidere l’economia. Se lo Stato fallisce ci sarà una ecatombe di morti”.

La Del Santo parla anche del fidanzato Marco Cucolo, col quale convive a Milano in un appartamento di quasi 300 metri quadrati.

La casa è abbastanza grande, non ci vediamo quasi mai”, scherza. “Abbiamo bagni separati, se c’è un litigio, in casi eccezionali, dormiamo in camere separate. In questo periodo due volte ha dormito da solo. E’ tutto normale, ma si litiga per questioni stupide, l’intelligenza si disperde, non vedo più tracce di umanità”.

Poi rivela: “Ha paura di uscire. Da fine febbraio non esce di casa, io vado a fare la spesa. Lui ha fatto arrivare il collirio col delivery, eppure la farmacia è di fronte casa. Non è mai uscito, solo una volta per comprare una play-station. Ora lo sto facendo morire di fame”.

Infine spiega il motivo che l’ha spinta in queste settimane a sparire dagli schermi: “Ho la ricrescita. Se qualcuno mi chiede video e dirette dico di no. Me le hanno proposte col cappello, ma ho rifiutato”.

  • shares
  • Mail