L'appello di Ornella Vanoni: "Vedo gente al sole, ma siete matti? State a casa, mi viene da piangere"

L'appello di Ornella Vanoni per stare a casa durante l'emergenza Coronavirus.

L'accortato appello di Ornella Vanoni agli italiani è arrivato attraverso Twitter. La cantante è rinchiusa nella sua casaa Milano da due settimane, senza la possibilità di vedere i suoi cari. "Ho un'età per cui è giusto che io non esca perché sono a rischio eccome (ha 85 anni, ndr). Ma non lo faccio solo per me. Lo faccio per rispetto a tutti gli altri, a tutte le altre persone che possono essere contagiate. Penso a quei guerrieri, a quelle persone che lavorano come dei soldati. Siamo in guerra, sì".

Con voce rotta, Ornella si è emozionata più volte durante il video:

"Lo dico a tutti. E' bel tempo? Ma state a casa lo stesso. Non dovete andare in giro per la città, devono uscire solo chi ha degli obblighi, chi deve andare al supermercato a fare la spesa. Gli altri devono stare a casa. Ve ne rendete conto che fate morire tutti questi medici, tutti questi disgraziati. Dobbiamo stare a casa, l'avete capito o no? Sennò questo virus non finirà mai se facciamo gli spiritosi. Non dovete uscire. Vi scongiuro. State a casa, mi viene da piangere. Vedo alla televisione gente per strada, gente al sole. Ma siete matti? Ma vi rendete conto cosa succede in questo Paese se andiamo avanti così, sì o no? Siamo rovinati. Dobbiamo essere duri e severi con noi stessi".

L'appello di Ornella Vanoni è stato visto da più di 25mila persone.

  • shares
  • Mail