Sylvie Lubamba a Domenica Live: le accuse a Pietro Delle Piane e l'appello ad Antonella Elia (Video)

Sylvie Lubamba è stata intervistata da Barbara D'Urso a Domenica Live.

Sylvie Lubamba è stata intervistata da Barbara D'Urso durante la puntata odierna di Domenica Live, il programma in onda su Canale 5.

La showgirl toscana di origini congolesi, durante l'intervista, ha ribadito le pesanti accuse a Pietro Delle Piane, già rivolte durante l'ultima puntata di Live - Non è la D'Urso, e ha anche riservato un appello all'attuale fidanzata di quest'ultimo, Antonella Elia, concorrente del Grande Fratello Vip 4.

Sylvie Lubamba ha esordito, raccontando nei dettagli la breve relazione con Pietro Delle Piane:

Con i miei trascorsi giudiziari, molti pensano che io sono propensa a dire bugie. Ho sempre raccontato la verità. Non mi va di prendere in giro il pubblico. Io ho conosciuto Pietro Le Piane nell'estate del 2006. Quell'anno, mio padre morì e me lo ricordo benissimo, purtroppo. Pietro mi presentò la sua famiglia, persone deliziose. Non posso dire altrettanto di Pietro. Non fu una "storiella" come dice lui, mi presentò i genitori che mi accolsero come una figlia. Mi portò nella casa al mare di famiglia, presentandomi come la sua ragazza. Dormivamo insieme. Ero la nuova fidanzata, praticamente. La relazione durò tre mesi.

Successivamente, la showgirl ha parlato di due presunti episodi di violenza:

Mi fu presentato come Pietro Delle Piane, parente del grande maestro Carlo, uno zio alla lontana. Io non ho mentito, lui parla sapendo di mentire. Il signor Le Piane mi mise le mani addosso in un paio di occasioni. La prima volta, mi tirò una forte sberla, procurandomi un gonfiore alle labbra. Io condivisi questo momento molto brutto con due amici in comune che mi credettero e che mi dissero anche che non ero la prima. Accadde durante una lite. L'episodio della sberla avvenne nella sua casa a Roma. Io rimasi in casa sua per due-tre giorni, lui mi chiese scusa e si mostrò pentito. Io lo perdonai. Poi, purtroppo, accadde una seconda volta, a Caserta, lo portai ad una festa di compleanno di un mio amico imprenditore che, in quell'occasione, mi diede un piccolissimo bacio a stampo che Pietro interpretò come una mancanza di rispetto. Nel tragitto fino all'albergo, mi diede botte un po' dappertutto, dicendomi che non dovevo permettermi di fargli fare queste figuracce. Lui si scusò ulteriormente, con gli occhi lucidi. Anche in quell'occasione, sorvolai. Furono due casi sporadici.

Sylvie Lubamba ha anche ribadito che Pietro Delle Piane avrebbe organizzato con lei una paparazzata, un cosiddetto "finto rubato":

Lui mi avvertì di essersi messo d'accordo con un mio amico paparazzo. Mi propose un "finto rubato" all'esterno di casa sua, in uno spazio al verde molto bello. Io non ero convinta ma lo feci. Queste foto non uscirono mai perché il paparazzo non riuscì a piazzarle, nonostante avessi visibilità all'epoca. Pietro, molto contrariato, mi chiese il perché e io mi sentii anche mortificata. Pietro era orgoglioso di stare con me, non mi teneva nascosta in casa. Una volta, andammo ad un evento a Milano, ci fotografarono come coppia e queste foto uscirono sul settimanale Vero. Chiedo all'attuale direttore di Vero se possiamo fare una ricerca. Le foto risalgono a 14 anni fa. Le foto uscirono senza il suo nome e cognome. Quando lesse l'articolo, mi chiese il numero del direttore di Vero. Alla fine, non lo chiamò.

L'intervista, come già anticipato, è terminata con un appello di Sylvie Lubamba ad Antonella Elia:

Vorrei fare un appello ad Antonella Elia, di stare molto attenta, lui ha organizzato paparazzate anche con altre donne dello spettacolo. So i nomi ma preferisco che siano loro ad uscire allo scoperto: sono un'attrice napoletana molto famosa e una giornalista del Tg2.

Cliccando sulla foto, è disponibile il video.

  • shares
  • Mail