Vittorio Cecchi Gori arrestato

Gli vengono contestati reati finanziari, tra cui una bancarotta fraudolenta. Deve scontare 8 anni

I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno notificato ieri pomeriggio a Vittorio Cecchi Gori, imprenditore ed ex patron della Fiorentina, un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d'Appello di Roma per un cumulo pena di 8 anni, 5 mesi e 26 giorni di reclusione.

A Cecchi Gori sono contestati reati finanziari, tra cui una bancarotta fraudolenta. Secondo quanto si è appreso,
Cecchi Gori si trova ora a Rebibbia.

Lunedì scorso la Cassazione aveva confermato per Cecchi Gori la condanna a 5 anni e mezzo di reclusione in relazione al crac da 24 milioni di euro della casa di produzione cinematografica Safin. In base alla decisione dei giudici di piazza Cavour, saranno riviste, con un Appello bis, solo le condanne accessorie.

Tra le sue più recenti apparizioni televisive, quella a Live - Non è la d'urso dello scorso 26 gennaio, allorquando fu sottoposto alla macchina della verità. Pochi giorni prima, invece, era entrato come ospite nella Casa del Grande Fratello Vip per incontrare l'ex moglie Rita Rusic.

Per il 77enne Cecchi Gori non è la prima volta in carcere. Già nel 2002, 2008 e 2011 ebbe guai giudiziari importanti. Nel 2001 venne perquisita la sua residenza romana a Palazzo Borghese dove si trovava con Valeria Marini.

  • shares
  • Mail