Morgan, mamma Luciana Colnaghi: "Ha sbagliato, doveva discutere con Bugo in un'altra sede"

Luciana Colnaghi, mamma di Morgan, difende il figlio a Vieni da me

Dopo l'intervento telefonico di ieri pomeriggio, Luciana Colnaghi, mamma di Morgan, è intervenuta, in collegamento da Milano, per articolare il proprio punto di vista sulla polemica sanremese dello scontro del figlio con Bugo:

Mamma Luciana: "Non è un mostro, è un uomo che ama tanto la musica. Mi sembrava giusto difenderlo in questo momento. Non ho più rapporti con lui dopo lo sfratto. Ci sentiamo via messaggi, ogni tanto. Questa rottura mi fa soffrire. Lui si è isolato. Non so nemmeno dove abita. Ha sempre vissuto vicino a me. Mi piaceva sapere quello che faceva. L'ho tenuto sempre sotto controllo".

L'ex leader dei Bluvertigo, qualche ora fa, ha contattato la mamma per ringraziarlo della difesa in tv:

"Mi ha mandato un messaggio scrivendomi: 'Brava mamma'. Gli ha fatto piacere. Vuol dire che lui pensa a me. Gli ho scritto: 'Esisto come mamma'. Non mi sono mai intromessa con le sue donne ed i figli. Ho seguito Anna Lou per moltissimi anni. E' molto affezionata. Mi sono dedicata come nonna. Lui ama molto i figli, solo che glieli portano via".

I motivi di questa 'ribellione', forse, sono da ricercare anche nella morte dell'amatissimo padre:

"E' stato molto depresso, triste, l'ho fatto curare. Abbiamo vissuto un dramma. Lui era molto legato al padre. Mio marito c'era quando è mancato è stato pesante. Aveva solo 17 anni".

La donna, ha confessato, inoltre, di essere stata una mamma molta attenta nella crescita ed educazione dei figli:

"Non era litigioso con i bambini, era un bravo ragazzo. Quando, invece, ha iniziato ad estremizzarsi ha perso i contatti con la famiglia. E' diventato molto fragile. Sul palco aveva un'altra personalità . E' stato timido, chiuso. Facevo la collezione di macchine d'epoca. Disegnava. Si isolava. Volevo che facesse il direttore d'orchestra. Era preparatissimo. Con gli impegni della casa discografica, non ha potuto fare niente. Io ero più attenta al suo comportamento, alla sua crescita. Ho cercato di insegnare delle buone cose a mio figlio".

Luciana ha un proprio punto di vista dell'abbandono di Bugo dopo che Morgan ha modificato il testo del brano sanremese:

"Ha sbagliato. Se avevi dei problemi e difficoltà, doveva discutere con Bugo in un'altra sede. Non di fronte a tutti gli italiani. Lui l'ha fatto apposta perché pensava di essere sbattuto fuori. Bugo ha rovinato la cover di Sergio Endrigo. Ha fatto quella buffonata. E si è inviperito. Lui ama i grandi cantautori. Ha una forma di rispetto nei loro confronti. Lui non deve farlo. Gli dico:'Conta fino a 3'. Poi si pente. Bugo ha fatto una performance schifosa. Ho visto uno spettacolo dove non c'era accordo".

La donna è dispiaciuta per le tensioni creatasi con la famiglia:

"Perde i soldi dalle tasche. Ha sempre aiutato tutti, la famiglia. Mette a disposizione. Non è un egoista, un esoso. Pensa solo alla musica. Ogni tanto ci mandiamo dei messaggi. Lo tengo sott'occhio, è mio figlio. La famiglia lo vuole bene, me ne sono sempre occupato. Se lo deve ricordare. La gente che ha attorno fanno i loro interessi. Non deve esserci la rottura tra lui e mia figlia. Sono stanca di avere questi dispiaceri familiari. Sua sorella gli vuole bene. Hanno 18 mesi di differenza. Sono cresciuti come gemelli. Non ci vediamo dal problema della casa, un anno circa. Vive da un bed and breakfast all'altro.".

  • shares
  • Mail