GF VIP 4, Clizia Incorvaia: "Francesco Sarcina si deve liberare delle sue sovrastrutture. Ritornare insieme? L'amore è esaurito"

I commenti dell'ex del cantante al testo del brano portato da Le Vibrazioni a Sanremo 2020.

Nella casa del Grande Fratello VIP entrano le immagini del Festival di Sanremo per la prima volta nella sua storia. Tra i partecipanti all'edizione 2020 come sappiamo ci son stati anche Le vibrazioni, capeggiati dalla voce di Francesco Sarcina, ex marito di Clizia Incorvaia che questa sera ha potuto guardare alcuni secondi dell'esibizione del cantante nella kermesse canora nella quale ha portato Dov'è, brano il cui testo sarebbe dedicato alle sofferenze di Sarcina e alla crisi avuta con la donna.

Un frammento del testo visionato:

Dov’è dov’è
La gioia dov'è dov’è dov’è dov’è
Dov’è dov’è dov’è
Mi chiedo dov’è quel giorno che non sprecherai
Il cielo rosso, l’orizzonte
E l'odio arreso al bene
Dov'è
Mi chiedo dov'è.

Clizia commenta il frammento del testo : "E' un uomo alla ricerca della sua felicità, dentro se stesso. Se sarai infelice, rimarrai sempre infelice nonostante gli altri cercheranno di infonderti la positività."

Signorini le domanda: "Dov'è la gioia per te?" la risposta è sicura: "Per me la gioia è nell'avere ritrovata me stessa" e prosegue:

Se dovessi dare un consiglio a francesco per trovare la sua gioia è quello di liberarsi da tante sovrastrutture che lui, dal suo meta personaggio e di circondarsi da persone più sane, con il cuore più pulito non di pedine e burattini che lui comanda come un deus ex machina.

Esclude qualsiasi ipotesi per un ritorno di fiamma:

Ho amato tanto questo uomo ma mi aveva completamente uccisa come donna e come femmina, l'amore si è totalmente esaurito. Io mi sono leccata le ferite e sono rinata dalle mie ceneri.

Clizia esce dalla Mystery room ma non è finita qui, c'è un regalo inaspettato per lei. E' sua mamma che ha qualcosa da dirle:

Scusa per non averti mai gratificato. Pensavo non ce ne fosse bisogno. Eri una bambina molto bella, avevi 4 anni. Tutti ti facevano i complimenti ma non capivo perché tu li volevi dalla tua mamma. Questa generosità di cuore l'hai conservata anche crescendo, diventando donna. La nascita di Nina poi ti ha dato una grande forza. Sei più forte di quanto tu possa pensare, non hai maschere. Rimani sempre così, fai che le intemperie della vita non ti abbattano. Io ti seguo sempre.

  • shares
  • Mail