Cristina Plevani contro il Grande Fratello Vip per gli ex ripescati: "quando non conti un caz*o..."

Cristina Plevani si chiede sui social come mai non abbiano pensato anche a lei come ripescata del nuovo GF Vip.

Come annunciato giorni fa da TvBlog, tra i concorrenti dell'imminente Grande Fratello Vip ci saranno quattro ex celebri volti della casa, ovvero Salvo Veneziano, Sergio Volpini, Pasquale Laricchia e Patrick Ray Pugliese.

Una trovata che parrebbe non essere andata giù a Cristina Plevani, prima storica trionfatrice del Grande Fratello italiano, che sui social ha tuonato.

Quando non conti un cazzo e non ti prendono in considerazione nemmeno come highlander del grande fratello. O sto loro troppo sul ... Ovviamente tifo per Sergio Volpini e Salvo Veneziano. E ovviamente non dirò mai quello che penso realmente.

Non è chiaro se Cristina avrebbe accettato un'eventuale chiamata degli autori Mediaset, ma nel dubbio il piacere nell'essere tenuta in considerazione sarebbe stato lampante. Tutto questo dopo essersi sfogata, una settimana fa, a causa di una 'noia' generale causata dal conoscere nuovi uomini.

Non so per quale associazione di idee ma è da ieri che in testa mi martella questo pensiero: quand'è che ho perso la curiosità, la voglia di conoscere qualcuno? Non parlo di trovare l'amore. Che noia uno per tutta la vita. Si, sono cinica e mi annoio facilmente. Sono sempre stata quella delle passioni. Quelle che mi facevano prendere la macchina alle 2 di notte e incontrarsi a metà strada solo per fumare una sigaretta insieme. Mi mancano quegli incontri dove a prendere il sopravvento è la fantasia. Certo, passioni che si accendono e si spengono alla stessa velocità, ma che adrenalina. Come quando di nascosto sono entrata in un albergo e mi sono intrufolata nella sua stanza per del sano sesso. E che sesso. Avevo la curiosità di conoscere lui, prima a livello mentale e poi fisico. Mi mancano parole che mi catturano, mi manca la chimica, l'attrazione a pelle. Qualcuno mi dice che si cresce e si cambia. Beh, è un dato oggettivo. Anche il mondo asettico dei social ha messo il carico. Insomma, tutto questo pippone di seghe mentali per dire che oggi è difficile conoscere qualcuno, incontrarlo, conoscerne la gestualità, il modo di parlare, sentirne il profumo. Niente cuoricini e rotture di palle varie nei messaggi social: cari uomini, sono un deterrente. Probabilmente sono diventata un rompi palle io, cinica e priva di romanticismo, fatto sta che è sempre più difficile incontrare qualcuno che mi incuriosisca al punto tale da uscire x bere un semplice caffè insieme. Selettiva? Esigente? Si. Ma mi annoiate.


  • shares
  • Mail