Parole molto forti da parte di Fabrizio Corona verso Vladimir Luxuria. In queste ore è arrivata la forte replica della conduttrice.

Ha fatto molto discutere il cambio alla condizione de L’Isola dei Famosi in questa edizione con Vladimir Luxuria che ha preso il posto dil Ilary Blasi. A parlarne, ancora, è stato a Gurulandia Fabrizio Corona che non ha risparmiato commenti molto forti verso l’attuale conduttrice. L’ex re dei paparazzi ha usato frasi offensive a cui la diretta interessata ha voluto replicare.

Vladimir Luxuria, gli insulti di Corona

Nel corso del podcast Gurulandia, Corona aveva parlato in modo piuttosto offensivo verso Luxuria: “Ma come ca**o fai a far condurre a un uomo vestito da donna, perché ha il pise**o”, ha detto. “Cavolo, un reality su Canale 5 che guardano le famiglie. Un uomo col pise**o truccato con le te**e finte vestito da donna. Io lo guardo e mi sento male”.

Corona aveva poi criticato anche le scelte di questa edizione de L’Isola, dal cast agli opinionisti, Sonia Bruganelli e Dario Maltese: “Poi ci aggiungi un cast del genere e due opinionisti del genere.. Hanno provato tutti i giorni a spostare la messa in onda de L’Isola dei Famosi, ha fatto il 12% di share, mai toccato un risultato così”.

La dura replica

Le parole di Corona non sono passate inosservate. Tra i moltissimi commenti alla puntata del podcast che è stata ricca di argomenti – non solo L’Isola – è arrivato anche quello di Luxuria. La conduttrice del reality, con grande serietà e fermezza, ha scelto un modo molto forte ma anche elegante per rispondere. “Sarei messa male se accettassi lezioni di vita da Fabrizio Corona”, le sue parole su X condividendo un articolo di un noto media con le frasi dette dall’ex re dei parazzi.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2024 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 31-05-2024


Micol Olivieri rompe il tabù: “Ciclo e assorbenti? Bisogna parlarne”

Vittoria Deganello senza reggiseno, gli haters non perdonano: “Sei una mamma”