Per una volta, Paris Hilton ha abbandonato i panni di erediera dalla vita (apparentemente) perfetta per indossare quelli di comune mortale. La pronipote di Conrad Hilton ha raccontato a People la sua adolescenze fatta anche di molestie fisiche e psicologiche. “Ho trascorso 11 mesi in un collegio in Utah: mi urlavano contro, mi strattonavano e venivo costantemente bullizzata“, ha raccontato la più famosa delle ereditiere. Tutto questo alla vigilia dell’uscita del documentario sulla sua vita, This is Paris, in uscita il 14 settembre su Youtube Originals.

“Doveva essere una scuola, ma non lo era, di fatto. Lo staff mi diceva cose terribili. Mi facevano sentire a disagio con me stessa. Credo che il loro scopo fosse quello di distruggerci, ed erano fisicamente violenti, ci strattonavano, ci colpivano. Volevano instillare la paura nei giovani in modo che sarebbero stati troppo spaventati per disobbedire”, è stato il suo racconto.

Dietro l’apparente felicità di Paris, insomma, c’è stata una vita fatta di sofferenze e momenti down. “Ho sepolto la verità a lungo, ma ora sono orgogliosa della donna forte che sono diventata. Le persone possono pensare che tutto per me sia stato facile. Ora voglio dimostrare quello che sono davvero“, ha detto a People.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 24-08-2020


Ilary Blasi e Francesco Totti, il lato b della figlia Chanel finisce in copertina: lo sfogo su Instagram

Gabriel Garko: “Una persona si spaccia per me: denuncerò tutto”