Nek, che, come tanti colleghi, sta riprendendo i live in giro per l’Italia, ha raccontato, qualche giorno fa, al quotidiano ‘Il Tempo’, come sta superando, senza non troppe difficoltà, l’incidente alla mano che l’ha costretto ad uno stop forzato ed ad una lunga riabilitazione prima di poter tornare a calcare i palchi più prestigiosi. Un’amara esperienza condivisa con l’amico di sempre, Gianni Morandi, costretto ad un lungo ricovero in ospedale per i danni riportati da un’ustione sulle mani:

Con Gianni ci sentiamo spesso per confrontarci su come affrontare le difficoltà. Abbiamo subìto un deficit serio alle mani ma entrambi non amiamo piangerci addosso. Siamo consapevoli che poteva andare peggio e poi è necessario reagire.

[ghshortpost id=172922 title=”Nek a Verissimo: “Ho rischiato di morire dissanguato”” layout=”post_inside”]

La pandemia, nell’ultimo anno, ha condizionato tantissimo la vita da artista di Nek che ha avvertito particolarmente l’assenza forzata del suo pubblico:

E’ un periodo difficile per chi fa il mio mestiere, ci sono tanti limiti. Ho dovuto, ad esempio, ridurre molto i viaggi. In generale è tutto molto complicato, perché la gente è il motore di tutto.

Il racconto dell’incidente alla mano a Verissimo

Lo scorso febbraio, ospite di ‘Verissimo’, Nek ha rivelato, per la prima volta, cosa è accaduto a novembre 2020 mostrando le cicatrici sulla mano:

Mi sono tagliato la mano con una sega circolare in un momento di distrazione. Tutte le dita sono rimaste danneggiate ma, in particolare, l’anulare è quasi saltato via e il dito medio per metà, ma dopo oltre undici ore d’intervento sono riusciti a salvarmi la mano. Se non avessi avuto vicino la mia famiglia sarei caduto in depressione, sarebbe stato tutto più complicato. Questo incidente mi ha insegnato a valorizzare ogni singolo giorno come se fosse il primo.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 26-07-2021


Federico Rossi positivo al Covid-19: “Vacciniamoci, fate sempre il tampone molecolare”

Filippo Magnini: su Instagram la dedica per i 10 mesi della figlia Mia (foto)