Guè Pequeno fa il bagno in una vasca di prosecco: è polemica

Guè Pequeno si è fatto un bagno in una vasca piena di 400 litri di prosecco ed è nata una polemica che sta coinvolgendo anche la politica. Ma per cominciare, riavvolgiamo il nastro.L’idea è venuta allo youtube Sinnaggagghiri, che per sponsorizzare il prodotto ha deciso di intervistare l’amico rapper all’interno di una vasca Jacuzzi contenente

Guè Pequeno si è fatto un bagno in una vasca piena di 400 litri di prosecco ed è nata una polemica che sta coinvolgendo anche la politica. Ma per cominciare, riavvolgiamo il nastro.

L’idea è venuta allo youtube Sinnaggagghiri, che per sponsorizzare il prodotto ha deciso di intervistare l’amico rapper all’interno di una vasca Jacuzzi contenente una grossa quantità di prosecco. Si tratta di un’iniziativa che vede come organizzatore una cantina di San Pietro di Feletto, una località ubicata sulle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.

Tuttavia, per amor di verità, non si trattava di Docg, bensì di scarti di vinificazione dell’uva Glera in eccesso. Nonostante l’intento volesse essere ironico, gli addetti ai lavori però sono andati su tutte le furie, e non solo loro.

Il vicesindaco di Follina, Luca Zanta, ha tuonato:

“Se si voleva promuovere il nostro prodotto di eccellenza, si è sbagliato tutto mancando di rispetto a chi lo produce con fatica da anni”.

Guè Pequeno nella vasca di prosecco, il Pd Veneto: “Vino destinato alla distilleria? Vi erano immerse parti intime”

Addirittura un consigliere regionale del Partito Democratico, Andrea Zanoni, chiederà al Presidente della regione Veneto Luca Zaia di togliere i fondi pubblici a questa azienda:

“Considero una trovata pubblicitaria davvero di pessimo gusto quella di un’azienda vinicola del sito Unesco del Prosecco con il rapper Guè Pequeno e lo youtuber Sinnaggaghiri che fanno il bagno in una vasca di 400 litri di prosecco ubicata nella cantina. Non solo è una mancanza di rispetto a chi lavora, è soprattutto uno spreco alimentare inaccettabile e uno sfregio al sito Unesco Colline del Prosecco: un’oscenità. Ieri con un’interrogazione ho chiesto a Zaia di togliere i fondi pubblici a questa azienda, i soldi dei cittadini non possono essere utilizzati così. Oggi l’azienda replica sui media e scopro addirittura che i 400 litri di vino saranno destinati alla distilleria. Trovo discutibile sotto il profilo igienico sanitario che del liquido dove si sono immerse le parti intime delle persone, venga poi riutilizzato per scopi alimentari. Vorrà dire che presenterò una seconda interrogazione, stavolta all’assessore alla Sanità, per chiedere accertamenti”.

Guè Pequeno, vero nome Cosimo Fini, è un rapper milanese con una carriera di oltre vent’anni che vanta collaborazioni con nomi della scena musicale non solo afferenti al suo ambito. Nel 2019 ha fatto parte della giuria di The Voice of Italy con la conduzione di Simona Ventura.

Foto: account Instagram Guè Pequeno