Concerto annullato e viaggio in Egitto: dopo la bufera nei suoi confronti, Elodie replica con un video emblematico.

Ancora polemiche attorno alla figura di Elodie. Dopo la vicenda delle riprese vietate durante il concerto di Capodanno a Palermo, ecco che la cantante ha annullato un evento a Teramo previsto inizialmente per l’1 gennaio 2024. Una scelta dovuta a problemi di salute e probabilmente ad una tracheite che, però, ha destato particolare scalpore in quanto avvenuta in concomitanza con la sua partenza per un viaggio di piacere in Egitto. L’artista, data per “falsa malata”, ha quindi a modo suo replicato in queste ore via social.

Elodie, la polemica sul concerto annullato e la vacanza

Come sta davvero Elodie e soprattutto la sua problematica di salute era tale da impedirle effettivamente di dare buca ai fan nel concerto previsto a Teramo? Questo quello che si stanno domandando in tantissimi in queste ore, specie dopo che è stato reso noto che l’artista sia partita, proprio nelle ore in cui era inizialmente previsto l’evento, per l’Egitto, per una vacanza relax.

La vicenda ha fatto molto discutere e in tanti hanno dato della “falsa malata” alla ragazza. Lei, partita con il fidanzato Iannone, ha replicato in queste ore. Come? Con un video divertente con un suo amico, il truccatore Luca Cianciolo, che si trova in vacanza con lei e Iannone, nel quale si mostra con un filtro e parla.

Proprio la voce e il suo modo di parlare non sembrano lasciare dubbi. La cantante, infatti, pare avere sensibili problemi vocali dovuti, forse, proprio ad una tracheite. “Piano piano mi riprendo. Buon anno in ritardo”, ha poi aggiunto la donna.

Di seguito anche un post su TikTok ripreso da un utente con le poche parole dell’artista:

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2024 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 03-01-2024


Ginevra Lamborghini: “Ho avuto una relazione con una donna ma in futuro voglio figli”

Chiara Nasti furiosa perde le staffe: “Non vi lavate”