La notizia è stata resa nota da poche ore: Harvey Weinstein, l’ex produttore cinematografico recentemente condannato a 23 anni di carcere lo scorso 11 marzo in quanto colpervole per il caso molestie che lo ha coinvolto dal 2017, è risultato positivo al tampone del Coronavirus, lo riferisce la Niagara Gazette.

Secondo le prime informazioni di cui si è a conoscenza, Weinstein è stato posto in isolamento nel piccolo carcere dello stato di New York, esattamente lo stesso dove è stato recentemente trasferito per scontare la condanna. Ora è recluso nel Walden Correctional Center di Alden, città poco distante Buffalo.

Le autorità del carcere hanno aggiunto che a quanto pare l’ex Reietto del cinema probabilmente era già positivo quando è entrato nel sistema penitenziario dello Stato di New York da Rikers Island, dove sono state rese note le positività al virus di quasi 40 detenuti.

Non si hanno aggiornamenti sulle condizioni di salute al momento, ma c’è da ricordare che il 68enne soffre di problemi al cuore, in più da poco è stato sottoposto ad uno stent cardiaco.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 23-03-2020


Valeria Marini: “Antonella Elia ha insultato tutte le donne” (video)

Sharon Stone: “Da quando l’Italia è in quarantena sono tornati i cigni a Venezia”