Maria Teresa Ruta, oggi pomeriggio, all’interno della casa del ‘Grande Fratello Vip’, ha ricordato l’esperienza come naufraga della prima edizione dell’Isola dei Famosi:

Ruta: “Non sapevamo come fosse. Ci hanno portato a Samanà. I mosquitos ci attaccavano alle 5 del mattino e andavano via alle 9. I parassiti delle palme ti scivolavano lungo tutto il corpo. La prima settimana non avevamo il fuoco. Abbiamo mangiato i granchi di palude, il cocco. Ci davano solo l’acqua addizionata con il magnesio. Leccavamo la conchiglie. Abbiamo mangiato di tutto. La fame si sentiva”

Elisabetta Gregoraci e Stefania Orlando hanno rivelato di essere state contattate, varie volte, dalla produzione del programma ma di aver sempre declinato l’invito:

“Le prove erano tutte maschili. Quelle di equilibrio le ha vinte tutte Giada perché mingherlina”.

La conduttrice, per la prima volta, ha rivelato aspetti inediti della sua partecipazione all’adventure game, ai tempi, in onda, su Rai2

“Ci scannavamo. Non mangi, non dormi. O ti viene il down, perché non mangi, si ammoscia tutto, se non sei attivo, che vai a pescare o a prendere i trochi, gli altri ti attaccano. Sono dimagrita 10 chili in due mesi. Li stavamo male la sera. Non c’erano nessuna. Venivano perquisite tutte le persone per fare le riprese. Non sapevamo dove saremmo finiti. Il primo anno ci hanno fatto lanciare dall’alto. Poi hanno abbassato. Ringo si è fatto male. Negli anni l’isola è migliorata. La rifarei ma devono darmi un antiprurito”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto