Guenda Goria inizia ad ambientarsi nella casa del Grande Fratello VIP. Prime amicizie strette e prime confessioni, durante una conversazione con Pierpaolo Pretelli ed Enock parla della sua vita vissuta in compagnia dei suoi genitori Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria.

Io ho vissuto mia madre per tanto tempo in infanzia e adolescenza, dopo i 18 anni l’ho vissuta poco. Mio padre invece pochissimo da bambina, mentre quando mi sono trasferita a Roma ha iniziato a fare il papà. In questo periodo di lockdown non ero con lui, si è sentito da solo e allora mi ha detto che non mi sono fatta sentire ed ha messo da parte la mia roba “perchè io non è che posso avere i tuoi vestiti in casa”.

Insomma, il giornalista Rai sembra non aver preso bene la lontananza di sua figlia. Gesti che feriscono la concorrente del GF VIP:

Mi sento indesiderata. Mi ha fatto capire che non vuole che io stia con lui quando vengo a Roma. Adoro mio padre per quello che è. Ma vorrei che si ricordasse che lui dovrebbe fare il papà. Col tempo sento di avere delle fragilità, molte sono riferite a lui. Per lui ogni cosa che faccio è sbagliata. Non riesce mai a farmi un complimento, vorrei alcune cose che lui psicologicamente non riesce a darmi.

Guenda soffre quelle che si possono chiamare come piccole incongruenze nel rapporto con suo papà: “Lo so che lui è orgoglioso, ma tante volte mi piacerebbe che mi abbracciasse“.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto