Non si placano le polemiche a seguito delle ultime dichiarazioni di Adriano Celentano, 82 anni, che di recente è tornato a parlare dell’unico tradimento amoroso della sua vita, quello consumato a scapito della moglie Claudia Mori con la splendida Ornella Muti, agli inizi degli anni ’80. La confessione di Celentano, anche commentata dalla moglie, Claudia Mori, che a tal proposito ha dichiarato:

“Si sentiva solo. Non era un tradimento d’amore. L’amore c’era sempre fra lui e me, fortissimo. Noi continuavamo a essere innamoratissimi l’uno dell’altra, io amo ancora tantissimo Adriano, che è un uomo profondamente buono, onesto, coerente”,

non è certo piaciuta alla famiglia di Ornella, né tanto meno alla figlia, Naike Rivelli, che in un lungo post su Instagram si è sfogata contro il Molleggiato cogliendo al balzo l’opportunità di rispondere ad uno degli ultimi articoli pubblicati dal settimanale Di Lei, tornato sulla questione del tradimento di Adriano Celentano, avvenuto con Ornella Muti quando comunque lei era ancora sposata con Federico Facchinetti, suo marito dal 1988 al 1996, dal quale ha avuto due figli, Carolina e Andrea.

Lo sfogo di Naike lo possiamo trovare ancora su Instagram. La ragazza, rispondendo al settimanale Di Lei che si domandava se Celentano avrebbe mai risposto al loro ultimo articolo pubblicato e inerente proprio alla questione tradimento, ha così scritto:

“Ve lo dico io quale sarà la risposta dei signori in questione: silenzio stampa. In questo paese incredibilmente corrotto, classista, ipocrita, gestito da politici e da famiglie potenti… raramente l’educazione, la verità e il senso di giustizia vengono messi in pratica […] Nel mio mondo siamo tutti uguali e ognuno è responsabile delle proprie azioni […] Caro Adrian, invece di sputare tristi affermazioni sul passato, perché non ringraziare la mamma, che grazie a quei due film che hai fatto insieme a lei ti ha reso famoso come attore in tutto il mondo?”.

 

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cantanti Leggi tutto