Riccardo d'Urso: chi è il fratello di Barbara d'Urso

Vita privata, curiosità e gossip su Riccardo d'Urso, fratello di Barbara d'Urso.

Riccardo d'Urso è nato a Napoli il 1° novembre del 1970. Compirà 50 anni nel 2020. E' del segno dello scorpione.

E' laureato all'Istituto Universitario Orientale si specializza nello studio della lingua e della filosofia giapponese presso la Tokyo Naganuma School, la Osaka Gaidai University e successivamente presso la Kyoto Hanazono University.

Vive e lavora in Giappone dal 1994. Inizia lo studio e l’attività di consulente marketing nel 1998. Collabora con il Ministero degli Affari Esteri italiano per la Rassegna Italia in Giappone 2001 e fino al 2009 è autore di numerose start up italiane in Giappone.

Fonda nel 2010 il progetto Streamit Japan, la prima web tv italiana 3.0 per la promozione dell’Italia in Giappone finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico.

Nel 2012 ottiene l’incarico per gli Expo di Yeosu e Venlo per la gestione della comunicazione web televisiva del Padiglione Italia.

Nel 2013 assume la direzione generale dell'Associazione Le Mappe dei Tesori d’Italia, patrocinata da tutti i ministeri italiani e da EXPO Milano, di cui apre una filiale a Nagoya.

Nel 2014 fonda l'associazione Tesori of Japan di cui è attualmente presidente ed il WJNetwork.

A gennaio 2017 acquisisce la Rivista Tesori d’Italia Magazine, progetto editoriale patrocinato dai più importanti ministeri italiani, e si appresta a rilanciarla a livello nazionale e internazionale.

Da gennaio 2018 ha altresì ricevuto l’incarico di Direttore marketing e comunicazione dell’intera rete Franchising world wide dell’Antica Pizzeria da Michele in The World.

Riccardo d'Urso è fratello di Barbara d'Urso e nella puntata di Live non è la d'Urso del 10 maggio 2020 è stato ospitato per una sorpresa a sua sorella in occasione del suo compleanno. I due non si vedevano da un anno e mezzo. Insieme hanno guardato una lunga clip omaggio alla conduttrice. Riccardo e Barbara d'Urso si sono visti senza abbracciarsi per via delle misure anti contagio dal coronavirus all'interno degli studi televisivi.

  • shares
  • Mail