Ana Mena: chi è, canzoni, età, foto

Vita privata, curiosità e informazioni su Ana Mena

Conosciamo meglio Ana Mena, promettente artista spagnola, che negli ultimi anni si è fatta conoscere in Italia per alcuni tormentoni estivi in coppia realizzati con Fred De Palma. La cantante parteciperà alla quarta serata del Festival di Sanremo 2020, nella serata dedicata alle cover, in coppia col collega Riki, con cui si esibirà sulle note de L'edera, grande classico di Nilla Pizzi della tradizione della kermesse, arrivato secondo in classifica dietro a Nel blu dipinto di blu nell'edizione del concorso del 1958.

Nata a Estepona, nella regione dell'Andalusia, il 25 febbraio 1997, si appresta a festeggiare i 23 anni. Cantante e attrice, nel 2007 vince i Veo Veo Awards, ma raggiunge il successo popolare in Spagna con la serie Supercharly, dove veste i panni di Vero Navarro. Dalle serie al cinema di tradizione, con un ruolo anche nel lungometraggio La pelle che abito (2011) di Pedro Almodóvar, per cui realizza anche parte della colonna sonora.


 











Visualizza questo post su Instagram



















 

L’edera ✨✨✨// Ready per SANREMOOOOOO heheeee


Un post condiviso da ANA MENA (@anamenaoficial) in data:


Nel 2016 rilascia il brano No soy comò tú crees, che scala le classifiche iberiche, tanto da entrare in alcune delle più importanti playlist spagnole su Spotify. Successivamente pubblica altri brani (Loco como yo, Se fue) e il featuring con la boy band di successo CNCO, Ahora lloras tú, con cui ottiene grande visibilità anche in America centrale e latina, che le permette di duettare col cantante colombiano RK sulle note di Mentira.

Il 2018 è l'anno della svolta anche in Italia. Oltre ad aver pubblicato il suo album di debutto, intitolato Index, Ana Mena inizia la fruttuosa collaborazione col cantante italiano Fred De Palma, rappresentante della scena reggaeton nazionale. Il 15 giugno 2018 pubblica con lui D'estate non vale, con cui conquista due dischi di platino e il placet del pubblico italiano; il successo raddoppia con Una volta ancora, l'anno successivo, di cui a fine agosto è stata pubblicata anche la versione spagnola, Se illuminaba.

  • shares
  • Mail