Coronavirus, Simona Ventura: "Quando tutto sarà finito, ci abbracceremo ancora?"

Simona Ventura e il Coronavirus. Ecco cosa ha detto su Radio 105.

"Qualche giorno fa ho potato giù il cane e c'era un silenzio mai sentito a Milano, neanche d'agosto. È un silenzio surreale. Penso a quando finirà tutto questo. Ma ci abbracceremo ancora? Ci daremo ancora la mano? Secondo me, ci penseremo prima di dare la mano a qualcuno". Così Simona Ventura ha raccontato il suo punto di vista sulla situazione legata al Coronavirus.

La conduttrice ha festeggiato il compleanno il 1 aprile, durante la quarantena, lontana dagli affetti più cari e dagli amici:

“L'ho trascorso in casa, è stato un compleanno particolare ma bellissimo. Perlomeno abbiamo risparmiato i soldi della festa e gli altri hanno risparmiato i soldi del regalo (ride, ndr). Magari, quando tutto finirà, organizzerò una festa. In compenso ho festeggiato con il dj-set di Jo Squillo, è stato divertente: è una cosa per passare questa quarantena. È già passato un mese e non mi sembra vero. La cosa più importante è la salute. Che se ne esca e che si trovi una soluzione, anche dl punto di vista economico per le famiglie”.

Tutti i suoi programmi in tv sono sospesi, in compenso ha deciso di tenere compagnia ai telespettatori su Instagram. Ogni domenica, dalle 12 alle 13, invita i suoi amici. “Ma tanti di loro mi hanno detto di no perché la domenica dormono”, ha svelato su Radio 105.

  • shares
  • Mail