Yari Carrisi: "Barbara d'Urso? Mi riferisco al programma e non alla persona"

Yari Carrisi fa un passo indietro su Barbara d'Urso

Yari Carrisi, figlio di Al Bano e Romina Power, nelle scorse ore, al centro di una bufera social per alcune affermazioni contro Barbara d'Urso ("Deve morire"), sui propri social, ha fatto una parziale retromarcia scrivendo un post, questa volta, dal significato eloquente. Ecco le sue parole:

"È ovvio che mi riferisco al programma e non alla persona. Il tipo di show che non aiuta a vivere meglio ma è cattivo e ignorante e si approfitta della gente e delle sue sventure, va relegato al passato. Da anni si è propagato in tutte le case d'Italia come un virus ed è ora di chiudere il flusso negativo che emana. Non è mai stata mia intenzione augurare la morte a nessuno, ma augurarmi/ci la fine di un programma che ritengo dannoso".

Nel pomeriggio, il musicista aveva rincarato la dose rispondendo ad un'utente: "Vergognati tu! Il male va sempre combattuto e abolito" e ad un'altra: "non auguro il male a una persona, ma il bene all'umanità".

  • shares
  • Mail