L'aggressore di Gustav dei Tokio Hotel è un giovane albanese


L'aggressore di Gustav Schäfer, ferito in una rissa la scorsa settimana a Magdeburgo, si è presentato alla polizia. Si chiama Nexhat T., ha 29 anni e viene da Priština, in Kosovo. Il ragazzo, che vive da 7 anni in Germania, è divorziato e ha un figlio, è rimasto ferito nella colluttazione e presenta una vistosa fasciatura alla mano.

Secondo il suo racconto, Nexhat si è recato, già ubriaco, al "The Club", dove ha incontrato il fratello. Voleva solo ballare e continuare a bere, ma l'arrivo di Gustav con un paio di amici gli ha rovinato la serata. Nexhat sostiene che siano stati Gustav e i suoi amici ad aggredire per primi lui e il fratello, e che la violenza sia avvenuta in seguito alle ripetute provocazioni del batterista dei Tokio Hotel nei suoi confronti.

Oggetto della lite sarebbero due ragazze, Christin e Drita. Come spiegano alla Bild, quella notte Gustav era ubriaco e si prodigava in pesanti avances verso le due ventenni. Il fratello di Nexhat sarebbe intervenuto per difendere Christin dalle attenzioni eccessive di Gustav, che sarebbe poi andato su tutte le furie per l'intromissione. Mentre le indagini proseguono, Nexhat ha perso il suo lavoro in un chiosco di Kebab. Chi l'avrà vinta, Gustav o il giovane kosovaro?

Fonte: Bild

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: