Linus, 7 multe in un’ora

Il direttore e conduttore di Radio Deejay confessa di aver compiuto alcune infrazioni a bordo della sua automobile.


Uno se lo immagina tutto perfettino. Ed invece pure lui, Pasquale Di Molfetta, in arte Linus, qualche sciocchezza la compie talvolta. Magari al volante della sua auto. Il conduttore radiofonico (oltre che direttore artistico e scrittore) ha confessato pochi minuti fa sul suo blog di essere riuscito ad accumulare 7 multe in un’ora di tempo. L’incredibile episodio è avvenuto nel mese di novembre, tra le 05.38 e le 06.43 (che fa in giro a quell’ora?) tra Imola e Fiorenzuola.
Il direttore e voce storica di Radio Deejay ha precisato di aver pagato tutte le multe e si è giustificato parlando di nervosismo:

Le multe che vedete (tutte pagate) le ho prese a novembre, una mattina, nell’arco di un’ora. Tra Imola e Fiorenzuola. Ero un po’ nervoso. Con i punti che ho perso la prossima volta Milano Riccione lo farò in bicicletta.

Dalle immagini non si riesce a scovare l’importo pagato complessivamente dal deejay nato a Foligno ed emigrato a Milano (né quanti punti gli siano stati decurtati), ma si può ipotizzare che non si tratti proprio di spiccioli. 223,69 euro è l’ammontare indicato soltanto in una delle notifiche. Escluse spese e sanzioni amministrative.

La rivelazione shock di Linus è contenuta in un post nel quale il conduttore di Deejay Chiama Italia ha raccontato la giornata vissuta ieri, 29 gennaio:

Questa mattina sono rimasto a letto fino all’ultimo minuto utile, come facevo ai tempi della scuola. Ieri è stata una giornata un filo impegnativa, iniziata col mal di gola e proseguita con un bell’avanti indietro in macchina per Riccione. Ottocento chilometri. In mezzo, tre ore sulla poltrona del dentista. Lo so, è un po’ da matti, ma mi piace così. C’è di buono che tra le ore in macchina e quelle con la bocca spalancata non ho praticamente più parlato da ieri a mezzogiorno. E il mal di gola è sparito. Ho beccato la nebbia questa notte, ma anche qui c’è un lato positivo: sono stato costretto ad andare piano.

Già, forse è meglio andare piano.

Foto via Blog di Linus

I Video di Gossip Blog