Michael Jackson spendeva 35.000 euro al mese per farmaci


Secondo quanto afferma "Mickey Fine Pharmacy", la principale farmacia presso la quale Michael Jackson si riforniva di medicinali, la star arrivava a spendere più di 35.000 euro al mese per pillole di varia tipologia.

Perlopiù i farmaci venivano acquistati sotto il falso nome di Omar Adams: soprattutto Vicodin, un antidolorifico; Soma, per il rilassamento muscolare e tanto, tanto Xanax (sedativo). Oltre all'ansiolitico Paxil, l'antidepressivo Zoloft e Priolosec, una pillola contro la tachicardia. Oltre alle numerose operazioni subite, sono stati proprio questi farmaci a ridurre Jacko nello stato in cui è stato trovato all'indomani dalla sua misteriosa morte.

Si sa che all'epoca dei processi, Michael prendesse fino a 40 Vicodin al giorno, e da allora questa assurda "posologia" potrebbe essere anche aumentata. Nel 2001, la stessa farmacia fece causa al cantante per un arretrato da più di 7500 euro.

Via | The Sun

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: