Protagonista dell’ultima copertina del mensile Maxim, Claudia Galanti, in edicola oggi 3 gennaio 2013, Claudia Galanti, madre di bue bimbi avuti dall’imprenditore francese Arnaud Mimram, ha rivissuto il periodo d’oro in Italia dopo la partecipazione all’Isola dei Famosi:

Ringrazio l’Italia, ma quando ho nasato la crisi in tv sono fuggita all’estero. Il successo post reality l’ha consumato tutto Belen Rodriguez a noi altre showgirl erano rimaste le briciole.

L’ex isolana ha superato brillantemente lo shock per l’improvvisa popolarità:

La droga? Nel mio mondo era, ai miei tempi, come prendere un caffè dopo pranzo. Nel lavoro mi pento solo di aver fatto un calendario.

La Galanti analizza anche la nostra (non felice) situazione politica:

L’Italia? È un paese malandato, Silvio? Lo conosco. Per lui da imprenditore parlano le imprese. Se poi vi scandalizzate per due balletti osè fatti dentro le mura di casa sua, be’ allora fate un salto qui in Francia. L’ex presidente Nicolas Sarkozy ha sposato Carla Bruni che non mi sembra lavorasse in banca. E vogliamo parlare di Dominique Gaston André Strauss-Kahn? Economista e politico francese di peso anche lui finito in un mare di scandali? Però in Italia succede l’inverosimile. Succede che da voi un comico, Beppe Grillo, rischi di scombussolare il sistema. Poi vedo che pagate l’IMU (Imposta Municipale Propria). Ma vi sembra giusto? Vi sembra logico? Uno combatte per avere una casa e poi cosa succede? Devi pagare le tasse, oltre a tutte le spese che uno deve già sostenere. Ma dai. Ma non è giusto. L’Italia sta male. Qui a Parigi entro nei bar, magari da Angelina o all’hotel Costes, e le battute non sono mai simpatiche quando si parla della “mia” Italia. Mi viene il crampo allo stomaco, vorrei dire: ‘Ohi, quel paese mi ha aiutato tanto. Si sta rialzando, smettetela’. Poi però nella maggior parte delle volte taccio, mi manca il coraggio.

A quando la discesa in campo per risollevare le sorti socio-economiche del Belpaese?

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Reality Leggi tutto