Per Kristen Stewart il 2012 è stato un anno particolarmente intenso: dalla carriera in ascesa alle vicissitudini personali, dopo il tradimento con il regista Rupert Sanders, fino alla presunta riappacificazione con Robert Pattinson. L’attrice a Usa Today ha raccontato se stessa spiegando di preferire il low profile nelle occasioni pubbliche, per evitare di sentirsi “imbarazzata“:

Di solito mi sento come se mi stessero facendo il sesto grado e tutta la stanza ride di me. C’è chi quando entra in una stanza saluta tutti, e va benissimo. Ma io non sono quel tipo di persona. Non credo di essere facilmente avvicinabile.

L’attrice ha poi affrontato il tema del gossip, sebbene non abbia fornito chiarimenti sul presunto ritorno di fiamma con Pattinson. Kristen ha spiegato di sentirsi non particolarmente riconoscibile, a dispetto proprio del suo (ex?) fidanzato:

La gente prima credeva di sapere tanto di me, ma adesso ne sa ancora meno. Rob è noto molto più di me, soprattutto se siamo fuori insieme. E’ così riconoscibile, mentre io non lo sono. Metto un cappuccio e sono una ragazza con i capelli lunghi. Posso andare fuori.

Quindi la dichiarazione di innocenza e semplicità, che però pare cozzare con le vicende più o meno pubbliche che l’hanno vista protagonista negli ultimi 12 mesi:

I media costruiscono storie su di me comunque, è una gigantesca forma di intrattenimento, ma io ho bisogno di vivere la mia vita ed è quello che sto cercando di fare.

Foto | Getty Images

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto