Antonella Clerici in crisi con Eddy Martens: "Il bene di nostra figlia verrà prima di tutto"


Antonella Clerici torna a fare chiarezza sulla sua situazione sentimentale con il compagno Eddy Martens, padre di Maelle. La conduttrice di Rai 1 ad Oggi non ha nascosto le difficoltà che da qualche tempo minano la storia d'amore e ha preferito mantenersi sul vago:

Ora niente. Ma qualunque cosa sarà del nostro rapporto, il bene di nostra figlia verrà prima di tutto. Questo è sicuro.

Poco dopo la 49enne ha aggiunto, replicando ai recenti gossip fanti sul suo conto (il presunto flirt con Massimiliano Pani e la sospetta amicizia con tale Filippo)

Se avrò qualcosa da dire lo farò nei tempi e nei modi opportuni. Senza nascondermi dietro un dito e continuando a coltivare quel rapporto di trasparenza che, da sempre, ho con il mio pubblico. Questi sono gossip inutili, con foto senza alcuna evidenza, e però possono fare danni. Io so che è il prezzo da pagare alla popolarità e sono abituata, anche a ironizzare. Ma quando ci vanno di mezzo mogli, fidanzate, figli, intere famiglie ignare di certi meccanismi, bisognerebbe evitare sparate del genere. (...) Alla moglie di Pani, una ragazza intelligente e bellissima, ho detto: "Mi dispiace molto. Ma d'altra parte hai una suocera famosa (Mina, Ndr), saprai anche tu qual è il gioco?" Ci abbiamo riso su, non sempre però è così.

La conduttrice de La prova del cuoco ha trascorso il Natale in famiglia: con il padre (e la sua compagna), la sorella, la piccola Maelle e lo stesso Eddy. Per quanto riguarda i desideri per il nuovo anno, la Clerici non ha dubbi:

Prima di tutto la salute. Il 2012 è stato un annus horribilis, inaugurato con mia figlia in ospedale per un'infezione virale. A primavera ho poi avuto uno shock anafilattico da antibiotico, molto grave, che mi ha costretta al ricovero e a tenere sotto controllo ciò che mangiavo e bevevo, per i mesi successivi. Infine una presunta colica renale, e perciò ho abbandonato La prova del cuoco. Mi hanno rivoltata come un calzino, ma non s'è capito cosa fosse. Dunque mi auguro salute e serenità. La felicità è solo di un attimo.

Anche sul futuro di Maelle una chiarezza di fondo c'è:

Non le auguro un futuro nel mondo dello spettacolo, nel mio mondo. A meno che non sviluppi un talento straordinario nel canto o nel ballo. Altrimenti se deve essere solo la figlia di, la famosetta, come le chiamo io, di quelle che si barcamenano tra un'ospitata e l'altra senza alcuna particolare qualità, preferisco di no.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail