Ryan Murphy è diventato papà di un maschietto assieme al marito David Miller

Ryan Murphy: gay marito e padre. Il creatore delle serie “Glee” e “The new normal” anticipa e segue le tappe dei suoi personaggi.

Ryan Murphy padre gay
Fiocco azzurro nella famiglia di Glee: il creatore dello show Ryan Murphy è diventato papà la Vigilia di Natale e ha annunciato il lieto evento ai propri amici e parenti via mail, con tanto di foto del pargolo infilato in una calza natalizia.

Il piccolo si chiama Logan Phineas Miller Murphy, è nato alle 9:47 a.m., pesa 3 chilogrammi, è lungo 30 centimetri ed è nato grazie all’intervento di una madre surrogato, a cui Ryan e il marito David Miller, fotografo, si sono rivolti per riuscire ad avere un figlio.

Ryan Murphy oltre ad essere il creatore di Glee ha dato vita a serie che hanno fatto la storia dei teenagers e non solo come Popular e Nip/Tuck, e in ciascuna di esse ha inserito frammenti autobiografici, in particolare della propria storia gay: il suo coming out risale ai quindici anni (come quello di Kurt in Glee) e venne parecchio accelerato dalla scoperta da parte dei suoi genitori di una sua avventura con un ragazzo di ventuno anni. Tradizionalisti, abitanti del midwest, i genitori lo spedirono da una psicologa che dopo due sedute li convocò nel suo studio e annunciò loro:

“Vostro figlio è decisamente intelligente e capacissimo di influenzare le persone, per cui continuerà a prendere filotti di A a scuola. Quindi o riuscite ad accettare quello che è successo onestamente, o arriverà a 18 anni e non lo vedrete mai più”.”

I genitori se ne fecero una ragione, e dopo il diploma Ryan cominciò a lavorare come giornalista finché un suo soggetto non venne acquistato da Steven Spielberg, proiettandolo nell’olimpo degli sceneggiatori.

Al momento Murphy ha tre serie tv online su tre network diversi, il che pure in America è abbastanza un record: Glee sulla Fox, American Horror Story sulla FX e The new normal sulla NBC.

Proprio l’ultima di esse racconta la storia di due gay che decidono di avere un figlio tramite una madre surrogato, nonostante le continue dichiarazioni omofobe e contrarie della madre di lei. Ancora una volta, come spesso succede nella vita di Murphy, la vita ha anticipato la realtà e il piccolo Logan Phineas Miller Murphy è arrivato come il più bel regalo di Natale.

Auguri.

Via E!Onlinee Vogue, Foto Getty

I Video di Gossip Blog