Prima in fin di vita perché eroinomane, ed ora sull’orlo del suicidio. Non si placano i rumor nei confronti di Macaulay Culkin, ex bambino prodigio di Hollywood. Il giovane attore avrebbe infatti tentato il suicidio. Fonte della notizia, il tutt’altro che attendibile National Enquirer, da sempre pronto a sguazzare nell’assurdità delle notizie più incredibili.

Da anni lontano dal grande schermo, Macaulay vivrebbe in una casa discarica nel cuore della Grande Mela, passando le proprie giornate tra alcool, pasticche e droghe varie. Dicerie, secondo l’attore, che negli ultimi giorni avrebbe tirato un po’ troppo la corda, rischiando di rimetterci la pelle.

Eroina, antidolorifici ed altri farmaci. Un cocktail fatale per chiunque. Secondo quanto riportato dal tabloid americano, Macaulay Culkin avrebbe tentato il suicidio attraverso un overdose di eccessi. Convinto di volerla far finita, l’attore si sarebbe fermato poco prima dell’esagerazione finale.

“Si è fermato poco prima che il cuore gli esplodesse. Macaulay sapeva chiaramente quello che stava facendo. Sono convinto che stesse cercando di uccidersi! Per fortuna non era solo, altrimenti probabilmente sarebbe morto. C’era del sangue sul suo naso. Era una situazione davvero orribile. E’ chiaro che abbia bisogno di un aiuto psicologico, ma si rifiuta di ammettere di avere un problema. “Il fatto è che la sua vita è in un vicolo cieco, la sua carriera è finita e lui non riesce a superare lo shock della rottura con Mila Kunis, che lo ha lasciato a causa delle droghe. Finirà come John Belushi e River Phoenix, se non va in rehab”.

Insomma, ultima chiamata utile per Macaulay Culkin?

Fonte foto: Getty Image
Fonte: Showbiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Hollywood Leggi tutto