Dopo Max George dei The Wanted, ieri sera Lindsay Lohan ha incassato la stima di un’altra celebrità. Anzi, un pezzo grosso di Hollywood. O forse dovremmo dire ex pezzo grosso, viste le disavventure degli ultimi anni. Intervistato sul tappeto rosso di un evento benefico, Mel Gibson ha definito l’attrice una brava ragazza ed ha accennato alla possibilità di aiutarla.

L’attore e regista australiano ha dichiarato che aveva già contattato Lindsay quando la nostra stava attraversando uno dei suoi periodacci. “Chissà, potrei farlo di nuovo”, ha poi aggiunto brevemente. Di certo non sarebbe la prima stella Hollywood che si offre di aiutare Lilo: l’ultima in ordine di tempo è stata Charlie Sheen con il suo assegno da 100mila dollari. Ma un conto è ricevere un aiuto economico, un conto è sentirsi dire: “Devi cambiare vita altrimenti morirai”.

Con Whitney Houston non andò tanto bene. In seguito alla morte della pop-star, circolarono voci sull’aiuto prestato dal regista agli inizi degli anni 2000. Il periodo senza eccessi della diva non durò a lungo e tutti conosciamo il triste finale della sua parabola umana. C’è però una “paziente” che deve molto all’aiuto di Mel Gibson: è Britney Spears. Il regista de La passione di Cristo offrì alla pop-star la possibilità di utilizzare la propria tenuta in Costa Rica per disintossicarsi. Alla fine del tunnel della dipendenza l’attendeva la rinascita, e un po’ la deve anche a quel cattivone di Mel Gibson.

Via | Extra TV
Foto | Getty

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto