David Copperfield accusato di stupro

David Copperfield questa volta dovrà vuotare il sacco. L’accusa è di stupro ed è stata presentata da una donna di Seattle che afferma di essere stata violentata dal mago alle Bahamas, durante una vacanza finita male. La denuncia è partita soltanto adesso perché la presunta vittima voleva rivolgersi alla polizia americana.


Dodici agenti del FBI sono andati nel grande magazzino di proprietà di David Copperfield, a Las Vegas. Lì sono conservati migliaia di oggetti utili per la sua professione. Tra i pacchi anche 2 milioni di dollari in contanti, un computer e una macchina fotografica, tutto sequestrato dagli agenti. L’avvocato di David Copperfield minimizza dichiarando che spesso gli uomini di successo e molto ricchi vengono accusati falsamente di stupro. Il portavoce dell’Fbi parla invece di un’inchiesta molto seria.


Pare che la donna sia stata attirata in una trappola grazie alle doti di David Copperfield e che successivamente non sia riuscito a cancellare dalla mente della donna quanto successo (una schiera di punti interrogativi mi galleggia nella mente!). Inoltre si parla di traffico di soldi e di materiale pornografico. Insomma un minestrone di probabili accuse pronto ad essere servito a David Copperfield.


Ultima chicca: recentemente Copperfield aveva acquistato 4 piccole isole delle Bahamas, convinto che racchiudano il perimetro della Musha Clay (Fontana della Giovinezza): un grande e misterioso specchio d’acqua che sarebbe capace di garantire l’eterna giovinezza a chiunque vi metta piede, insetti e volatili inclusi. Ovviamente ho già un biglietto aereo per volare in questo specchio d’acqua. Nel dubbio…è sempre meglio crederci!

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: