Keira Knightley non ha alcun problema denudare il suo seno in nome dell’arte. L’entusiasmo però cala quando a finire sul tavolo delle trattative è il posteriore. Per proteggerlo da sguardi indiscreti, l’attrice inglese ha escogitato una clausola che impedisce ai registi di inquadrarlo.

Intervistata da Allure, Keira ha dichiarato:

No alla parte inferiore. Ma non mi dispiace esporre il seno perché è così piccolo, non interessa così tanto le persone. Invecchiando le cose diventano più facili: puoi dire no, sì, no.

La star inglese – che interpreterà Anna Karenina nell’omonimo film – ha inoltre ammesso di non offendersi quando le sue forme vengono accentuate digitalmente. Non bisogna però esagerare. In particolare, Keira non ha mai apprezzato il poster di un film del 2004 che la vedeva nei panni di Ginevra, quella della Tavola Rotonda.

Mi ritoccano sempre il seno. Mi ero arrabbiata quando me l’avevano fatto veramente cadente. Per King Arthur mi avevano fatto queste stranissime tette cadenti. Non ho tette e loro me le avevano fatte digitalmente. Ho pensato: “Wow”. Pensavo: “Quella è la mia faccia sul cartellone. Se proprio devi farmi un seno immaginario, almeno fallo sodo”.

L’immagine in questione era questa e a noi, sinceramente, non sembra così cadente come dice Keira. Voi cosa ne pensate?

Via | Daily Mail
Foto | Getty

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più