Elodie: "Mia sorella? Che fosse omosessuale, l'ho capito prima di lei. Marracash? Il rapporto più bello della mia vita"

Elodie ha concesso un'intervista al settimanale Grazia.

Elodie, reduce dalla partecipazione alla 70esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone Andromeda, tra i brani più trasmessi dalle radio in questo periodo, e dalla pubblicazione dell'album This is Elodie, ha concesso un'intervista al settimanale Grazia.

Tra i vari argomenti affrontati, Elodie ha parlato a lungo della sorella minore Fey, 26 anni, soffermandosi sulla sua omosessualità e di come avesse già capito tutto prima che sua sorella glielo confidasse, tra le lacrime:

Che lei fosse omosessuale, l'ho capito prima di lei. E' stato un percorso lungo. Nella vita ci siamo sostenute a vicenda, ma ancora oggi non ci diciamo tante cose, ci amiamo e basta. Quando me l'ha confidato, piangeva. Tutti in famiglia l'avevamo capito, mio padre in questo è sempre stato aperto e ci ha parlato con naturalezza di sesso, senza fare riferimento al genere.

Elodie e sua sorella Fey sono legatissime, nonostante, durante l'infanzia, fossero l'una diversa dall'altra:

Era l'opposto di me. Metodica, studiava, non beveva, non fumava, faceva sport, risparmiava. Fin da piccola mi sono occupata di lei. Oggi è una sorella, quasi una figlia.

Anche in questa intervista, infine, Elodie ha parlato della sua storia d'amore con il rapper Marracash, definendola "il rapporto più bello della sua vita":

Crede in me. E lo fa perché è onesto, non perché è il mio fidanzato. Io vivo con i piedi per terra, lui guarda lontano. Lui mi porta su, mi fa respirare. Siamo amanti, amici, nemici, siamo tutto. Quello con lui è il rapporto più bello della mia vita. A 20 anni convivevo con un ragazzo di Lecce, mi comportavo come una signora. Oggi che ne ho quasi 30 sono più leggera, più ragazzina.

  • shares
  • Mail