Giulia De Lellis derubata a Capodanno: "Sono rimasta in mutande, nel vero senso della parola..."

Dopo Taylor Mega, anche la De Lellis ha ricevuto la sgradita visita dei ladri.

Tempi duri per le social influencer, alle prese con le sgradite visite dei ladri, sperando che episodi di questo tipo non abbiano più un seguito.

Dopo Taylor Mega, infatti, anche le festività natalizie di Giulia De Lellis sono state rovinate dai ladri che, in quest'occasione, hanno messo a segno un colpo "pesante".

L'ex corteggiatrice di Uomini e Donne, ex concorrente del Grande Fratello Vip 2 e attuale fidanzata del motociclista Andrea Iannone si è comprensibilmente sfogata, dopo il furto subito, attraverso una serie di Instagram Stories.

La De Lellis si è scusata, con i suoi 4 milioni e 400 mila follower per l'assenza di questi giorni, dovuta, ovviamente, al precitato fattaccio di cui è rimasta vittima. Giulia, però, ha anche aggiunto che non è la prima volta che riceve la visita dei ladri:

Mi scuso per l’assenza, che non è passata inosservata ma, per concludere quest’anno allucinante, siamo stati derubati per l’ennesima volta. A questo giro, me l’hanno fatta veramente grossa.

Giulia De Lellis, quindi, ha deciso di tutelarsi, cercando di non comunicare più, per quanto riguarda il futuro, tutti i suoi spostamenti, invitando anche gli altri a farlo. I social, indubbiamente, sono diventati uno strumento in più, a disposizione dei malviventi, per mettere a segno i loro colpi:

Sarò costretta a cambiare il mio modo di comunicare con voi per tutelarmi. Eviterò di condividere con voi dove mi trovo, quando mi sposto da una parte all’altra. Dobbiamo ridurre questa cosa di dire dove siamo e cosa facciamo, altrimenti a questi pezzi di mer*a, gliela serviamo su un piatto d'argento... Questi social alimentano le folli idee di gente veramente malata.

Grazie all'aiuto di amici e persone care, comunque, Giulia De Lellis è riuscita a trascorrere un Capodanno vestita e truccata dignitosamente perché, stando alle sue parole, i ladri le avrebbero rubato praticamente tutto:

Io, il giorno prima di Capodanno, sono rimasta in mutande, nel vero senso della parola, con un solo paio di mutande. Non posso far altro che ringraziare i ragazzi de La Rinascente di Roma, la mia amica Alessandra che mi ha portato la tuta, mia zia che mi ha portato la piastra. Tutti mi hanno aiutata a recuperare le mie cose, sono stati tutti super fantastici nonostante la mia depressione. Sono riuscita a far Capodanno vestita e truccata decentemente. Sono positiva però sempre il cu*o mi rode, visto che dovrò ricominciare ad acquistare tutto.

  • shares
  • Mail