Andreas Muller, l'auto del padre distrutta da ignoti: lo sfogo su Instagram

Lo sfogo del ballerino di Amici pubblicato su Instagram.

Il ballerino professionista di Amici e vincitore della sedicesima edizione del talent show di Maria De Filippi, Andreas Muller, ha chiuso il proprio 2019, dal punto di vista privato, con un episodio che gli ha lasciato un comprensibile amaro in bocca, giusto per usare un eufemismo.

L'automobile del padre di Andreas Muller, infatti, è stata gravemente danneggiata da ignoti, da dei malintenzionati che hanno distrutto i finestrini e il lunotto posteriore della macchina per la precisione, presumibilmente, in cerca di qualche oggetto di valore o, forse, anche solo per puro vandalismo.

Il ballerino 23enne, quindi, non ha trattenuto la propria rabbia poiché l'episodio, inevitabilmente, ha macchiato negativamente le festività natalizie che Andreas stava trascorrendo con i propri familiari a Roma.

Su Instagram, Andreas ha pubblicato le foto dell'auto danneggiata e ha condiviso un duro sfogo, come già scritto in precedenza, assolutamente comprensibile:

Sono a Roma, la mia famiglia é venuta qui per stare un po’ insieme a me. Mio padre ritrova la sua macchina così e mi viene una rabbia perché un grandissimo testa di caz*o, o più teste di caz*o, devono rompere in tutti i sensi i c*glioni. Oltretutto ad un macchina già vecchia di suo, con un caz*o di niente dentro, né oro, né soldi, semplicemente un telefono (quello vecchio di mia madre, visto che per Natale glie ne ho regalato uno nuovo), tra l’altro rotto. Quindi il c*glione o i c*glioni si accorgeranno di poter far ben poco con un telefono rotto ma, allo stesso tempo, da questa parte mi incaz*o come una bestia perché queste persone, mentre fanno queste cose, vorrei beccarle io sul momento, invece, come al solito, nessuno vede mai nulla e delle "vacanze" in serenità devono essere destabilizzate così. Dovrei star zitto e neanche badare a queste cose e andare avanti. Ma siete delle grandissime m*rde. E alla mia famiglia ci penso io, a costo di lavorare il doppio e aggiustare il danno o dare a mio padre la mia di macchina tra qualche mese ma auguro a queste tipologie di deficienti di vivere in solitudine.

Veronica Peparini, compagna di Andreas, invece, ha condiviso un commento semplice ma eloquente:

Che m*rde!

  • shares
  • Mail