Lorenzo Crespi: "Ho tenuto nascosto un amore per 14 anni"

L'attore a Vieni da me racconta: "Non lavoro da 8 anni, eppure in tv non sono mai andato sotto il 30% di share"

Protagonista di una lunga intervista a Vieni da me, Lorenzo Crespi ha confessato a Caterina Balivo di aver "tenuto nascosto un amore dal 1998 al 2012, con una persona che ho conosciuto in un programma", ma alla fine "lei ha scelto la sicurezza", cioè un altro uomo. L'attore, che ha spiegato di non lavorare da 8 anni ("ho cercato altri lavori, ma mi ridono in faccia"), ha lamentato di essere stato usato da chi, quando ha dovuto fare i conti con una infezione polmonare, gli aveva teso una mano che sembrava amica:

Nel 2014 sono stato male, mi ha colpito una infezione polmonare, con 40 di febbre. Quel giorno mi sono sfogato sui social (...) Alcune persone che dovevano aiutarmi hanno sfruttato la mia malattia per aiutare loro stesse. Hanno usato la fragilità e la malattia. Sono stato male una volta sola, ma in otto volte che sono andato a parlare da loro, sette volte hanno ripercorso - hanno avuto il bisogno di farlo - la mia malattia.

Crespi, che in passato ha attaccato i programmi di Barbara d'Urso ai quali aveva in precedenza preso parte, ha ripercorso così la sua carriera televisiva, citando fiction come Pompei e Gente di mare:

Io sono uscito dalla tv con 8 milioni e mezzo di audience. Non sono mai andato sotto il 30% di share. E non ho lavorato più. Oggi ci sono persone che non vincono una serata da dieci anni e lavorano sempre. Sono due o tre. Io se non vincevo una serata, venivo punito per due anni.

Infine, a proposito di quanto accade sui set durante le riprese di film e fiction:

C'è carenza d'affetto e di fedeltà ce n'è molto poca. Quando girano le fiction, le attrici se li dimenticano i mariti, come gli uomini si dimenticano delle mogli e delle fidanzate. Io ero sempre single, se avessi avuto una moglie o una fidanzata non avrei fatto lo stupido. Poi dispiace che tante persone vanno in televisione a negare, ma sul momento non era così.

  • shares
  • Mail