Serena Grandi in politica, candidata alle regionali Emilia Romagna?

L'attrice, sotto processo ad Arezzo per un conto d'albergo non pagato, sarebbe ad un passo dalla discesa (è un ritorno) in politica

Dalla Casa del Grande Fratello alla politica. Non è certamente il primo caso (Rocco Casalino insegna: prese parte alla primissima edizione italiana del reality, oggi è il capo della comunicazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte), ma desta comunque clamore la decisione di Serena Grandi di scendere in campo.

L'attrice, da anni ormai ai margini del mondo dello spettacolo che conta, sembra ad un passo dalla candidatura nella lista civica a sostegno di Lucia Borgonzoni, aspirante presidente della Regione Emilia Romagna per il centrodestra (le elezioni si terranno il 26 gennaio prossimo).

Sono convinta di poter dare una mano a Lucia, non è la prima volta che mi schiero in politica, mi candidai già vent’anni fa con Alessandra Mussolini, dopo aver scritto il libro 'L’amante del federale'. Borgonzoni mi convince, credo che le donne siano fortissime e d’ora in poi possiamo fare più degli uomini. Questo vale specialmente per le romagnole.

L’attrice, nata a Bologna nel 1958 con il cognome Faggioli, dovrebbe essere nella stessa lista del figlio dell'ex campione del Bologna Giacomo Bulgarelli, Stefano.

La Grandi, tra le concorrenti del Grande Fratello Vip 2, ha aggiunto:

Ho conosciuto Matteo Salvini e mi è piaciuto, vorrei dei consigli da lui per la campagna elettorale. Io concordo in pieno con le idee della Lega.

Per la cronaca, Serena Grandi è attualmente sotto processo ad Arezzo, imputata, insieme al fidanzato Luca Iacomoni, per il mancato pagamento del pernottamento in un resort dell'Aretino il 25 giugno 2018. La prossima udienza è fissata a giugno prossimo.

  • shares
  • Mail