Chyler Leigh di Supergirl è bipolare

10 anni fa l'amara scoperta.

37enne attrice americana nota ai più grazie ai ruoli della dottoressa Lexie Grey in Grey's Anatomy e di Alex Danvers in Supergirl, Chyler Leigh ha rivelato ad Access Magazine di essere bipolare. Una scoperta diventata realtà 10 anni or sono, e che le ha inevitabilmente cambiato la vita.

Accettare la malattia è stato un viaggio molto, molto difficile. Quando ero piccola la chiamavano depressione maniacale, poi dieci anni fa ho scoperto che si trattava di bipolarismo. Ho finto per parecchio tempo indossando una maschera di felicità e facendo al meglio il mio lavoro, per me fonte di grande gioia, ma non è stato sempre così. È stato solo negli ultimi anni che ho fatto spazio alla Chyler Leigh, la mia vera me. Questa scelta mi ha portato enorme sollievo, soprattutto perché mi sono resa conto di non essere sola: ci sono milioni di persone che soffrono di questo genere di malattie o che hanno un familiare che ne è affetto, addirittura una su cinque, e tutte cercano di trovare un modo per conviverci o che hanno bisogno d'aiuto. Tantissimi non sanno neanche a chi rivolgersi per far fronte alla malattia: ci sono molti modi per provare a gestirle e mi rincuora sapere che in certo senso possa essere "okay" soffrirne. Mi toglie il peso dalle spalle.

Da quasi 18 anni la Leigh è sposata con Nathan West, con cui aveva lavorato nella serie TV Settimo Cielo. I due hanno avuto tre figli, ovvero Noah Wilde (nato nel dicembre 2003), Taelyn Leigh (nata nel settembre 2006) ed Anniston Kae (nata il 7 maggio 2009), che rispettivamente soffrono di Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, sindrome di Asperger e autismo.

Fonte: JustJured

  • shares
  • Mail