Michelle Hunziker: "Gli hater vanno ignorati, solo chi mi ama può ferirmi"

Michelle Hunziker mamma sempre presente per le due figlie più piccole.

Tornata in onda su Canale 5 con All Togheter Now, Michelle Hunziker troneggia sull'ultimo numero di Grazia, dove ha replicato con forza agli odiatori del web, sempre pronti a criticare e a sommergere di insulti la celebrità di turno.


Li ignoro. L'hater esiste solo se reagisci. C'erano anche prima dei social, solo che non avevano voce. Sono dei rosiconi che ti seguono per disturbarti, trovano gusto nella provocazione. Se davvero non piacessi loro, avrebbero la possibilità di non seguirmi. Chi mi ferisce davvero? Ci riesce chi amo, quando non si fida di me e delle mia capacità. Sul lavoro sono meno vulnerabile, punto sulla professionalità, so fare un mestiere e ci metto tutta me stessa. Se non piace, pazienza, me ne faccio una ragione. Dopo Amici Celebrities mi ha chiamato Fiorello e mi ha consolato: "Se ai tempi del mio Karaoke fosse arrivato a sostituirmi Stevie Wonder dagli Usa, lo avrebbero ammazzato di critiche.

Fuori dalla tv, neanche a dirlo, la priorità massima di Michelle va alle figlie più piccole, Celeste e Sole, di 4 e 6 anni, avute entrambe con Tomaso Trussardi.

Le porto a scuola e le vado a riprendere, partecipo alle riunioni di classe, le metto a letto, ci sono sempre. Ma a casa lo sanno tutti, esistono tre/4 mesi l'anno in cui sono assorbita completamente dal lavoro. Come è accaduto nell'ultimo periodo. E' l'adrenalina a cui non posso rinunciare.

Ma cosa sognava di fare la Hunziker da giovanissima?

L'interprete della Nasa. Ero svizzera, sapevo tante lingue, ancora oggi mi piace il mistero. E poi davanti all'Universo siamo tutti piccoli, è inutile fare gli spavaldi. Siamo uno sputo nell'eternità.

  • shares
  • Mail