Moreno Merlo contro Paola Caruso: "Dovrò tirare fuori le mie prove" (video)

Moreno Merlo risponde a Paola Caruso su Instagram

A distanza di qualche ora, Moreno Merlo, per la prima volta, ha risposto a tono all'ex fidanzata Paola Caruso dopo le dichiarazioni rilasciate, ieri, a 'Domenica Live'.

Il giovane imprenditore ha registrato una serie di Ig Stories ribattendo, punto su punto, alle dichiarazioni dell'ex 'Bonas' di Avanti un altro:

Merlo: "Eccoci qua, purtroppo sto giro l’applauso non te lo posso fare perché la tua interpretazione è stata davvero di bassa caratura. Ricordo anche che ti avevo detto che il tuo piedistallo, autocreato, presto si sgretolerà e mi sa che siamo a buon punto".

Il deejay, infine, ha ribadito la propria estraneità ai fatti raccontati dalla showgirl nel salotto di Barbara d'Urso:

Merlo: "Comunque volevo risponderti a due cosine. Innanzitutto di andarti a documentare sulla parola anamnesi, termine che ho sbagliato anch'io, ma che perlomeno so cosa vuol dire. Quindi suggerisco anche a te di andarlo a cercare. In secondo luogo volevo anche risponderti al tuo certificato dell’oculista del giorno dopo dove dici che tu hai un occhio nero. Bene, è successo il 29 il fattaccio, il certificato risale al 30. Dal 29 in poi hai sempre fatto storie dove nessuno ha mai visto il tuo occhio nero, quindi non si sa. In più per gli appassionati, suggerisco di andare a vedere il giorno 4 di Novembre dove ti si è presentata da Barbara d’Urso e ha raccontato di nuovo la storia del padre ecc. Eri profumatissima, bellissima, cotonatissima, truccatissima e nessuno ha notato questo tuo occhio nero. Questa tua colluttazione. È un po’ strano che dopo tre settimane ti ricordi che avevi un occhio nero. Poi tu che dici ‘io sono una signora’ e tiri in mezzo mia madre, facendo credere a tutti che eravamo sulle tue spalle tutti insieme appassionatamente. Come se tu fossi l’Ivana Trump di Milano".

Dopo la promessa di spostare la vicenda in tribunale da parte della Caruso, Merlo vuole tutelarsi mostrando, a tutti, le prove della propria innocenza:

Merlo: "A questo punto dovrò tirare fuori le mie di prove che sono un attimino più cicciose, corpulente e seriose, in modo tale che poi vedremo cosa avrai da rispondere. Cosa dirti? Ti avevo anche suggerito di chiedere scusa così almeno io stavo a casa bello sereno e non porto rancore a nessuno. Invece no, continui ad andare a raccontare la favola dell’unicorno. E a proposito di favole dell’unicorno, ieri mi hanno mandato un video dove tu ti lamenti che io prendo in giro tuo figlio. Assolutamente no, lungi da me. È un bambino e non c’entra niente con tutto questo che hai creato tu e io ti devo semplicemente rispondere per tutelarmi. Nessun riferimento a Michele, hai semplicemente tirato fuori la favola dell’unicorno perché è una bella favola di fantasia per rispondere alla tua follia".

  • shares
  • Mail