Nadia Toffa, il ricordo di Simona Ventura: "Era una guerriera. Ha lottato fino all'ultimo"

Simona Ventura ricorda l'amica Nadia Toffa a Storie italiane

Simona Ventura, ospite di 'Storie italiane', di oggi, lunedì 19 dicembre 2019, ha ricordato l'amica Nadia Toffa, morta lo scorso 13 agosto a causa di una brutta malattia. La conduttrice tv ha consegnato a mamma Margherita l'amatissima cagnolina Totò, da cui l'inviata de 'Le Iene' non si separava mai:

Ventura: "L'apprezzavo, eravamo amiche. Mi somigliava in tutto. Era volitiva, era una guerriera. In questa giornata molto difficile, mi rendo conto che sono stata miracolata dalla vita. Ho la fortuna di poter avere mio figlio. Mi sento ancora più grata al Signore. Io e Nadia avevamo un rapporto di chat, mi mandava le sue canzoni, mi chiedeva consigli. Mi piaceva molto. Quando mi hanno chiamato a Le Iene mi sono molto emozionata, è stato un bel momento. Ha lottato fino all'ultimo. Il giorno che ho saputo della sua morte, è stato difficilissimo. Ci ha lasciato questa grande energia, forza. Le Iene sono ancora sotto la forza di Nadia Toffa".

La Ventura è intervenuta anche contro gli 'odiatori seriali' che, sui social, hanno criticato fortemente la Toffa, accusata, tra l'altro, di voler spettacolarizzare il proprio male:

Ventura: "Ho un rapporto importante con i social. Ne avrei fatto volentieri a meno. La maggior parte di chi ti vuole bene è silente. C'è il 2% che ha dei problemi grossi e a cui dico: "Fatti vedere". Purtroppo viene ricordato il cattivo esempio. Esistono attraverso quello che scrivono. Ma ricordiamo che sono solo quattro deficienti".

Mamma Margherita: "L'affetto è tantissimo. Riesce a riscaldarci il cuore"

Ventura: "Lei è un grande esempio della forza e dell'affetto che la gente ha nei suoi confronti"

  • shares
  • Mail