Fedez svela i motivi della lite con J-Ax e Fabio Rovazzi

Con il giovane youtuber ci sarebbero ragioni caratteriali, molto più gravi le accuse a J-Ax.

Ospite del programma La Confessione di Peter Gomez, il cantante Fedez ha rivelato il motivo per il quale si sono interrotti i rapporti con Fabio Rovazzi e J-Ax, oltre a rivelare di avere un rischio di sclerosi multipla:

"Per me la separazione è avvenuta un anno e mezzo fa, per me è stata una ferita grande. […] Se adesso riesco a parlarne, dopo un anno e mezzo, è perché è stato figlio di un percorso. Per me è stata una ferita grande dove io non ho perso un socio di lavoro… io con lui, con Fabio Rovazzi e un altro nostro collaboratore, ho perso un pezzo della mia famiglia acquisita. Noi eravamo soci, sì, ma tutto nasceva da un rapporto umano molto forte. […] Io e Alessandro ci conosciamo perché eravamo sotto lo stesso manager e io, dopo due anni di gestione da parte di questo manager, inizio ad appassionarmi al mondo del management e ci separiamo entrambi da questo manager. Per me è stata una separazione normale perché conoscevo questa persona da due anni, per Alessandro penso sia stata una cosa molto più importante perché era il suo manager da vent’anni. […] Decidiamo di metterci la faccia insieme, decidiamo di fondare un’etichetta, una società di management e l’atmosfera che si creò in quel periodo, di cui ho solo bei ricordi, era un’atmosfera incredibile […]

A proposito del successo di Andiamo a comandare, Fedez spiega:

"Quando è arrivato Fabio Rovazzi ed è esploso il “caso Fabio Rovazzi” tutti hanno sempre pensato che fosse un esperimento da laboratorio creato da noi per fare qualcosa di successo […] La verità è che Fabio io lo conosco come amico e diventa, azzardo a dire, il mio migliore amico e siccome in quel momento ci occupavamo di discografia, per diletto, per scherzare, abbiamo provato a fare una canzone e a lanciarla. […] La canzone Andiamo a comandare ci esplose in mano. Tutto quello che è stato fatto in quel periodo è stato in un clima di vera amicizia. […] Non c’è mai stato nulla che potesse inficiare il nostro rapporto. […] Devo capire dove io stesso ho sbagliato. […] Se riesco a parlarne oggi con questa tranquillità è perché sono stato aiutato dalla mia famiglia e da professionisti. Io non so se la motivazione della separazione è da imputare al mio carattere. Io un carattere molto impulsivo e ho un grande problema che sto cercando di migliorare: devo sbatterti quello che penso, che non sempre è la verità, in faccia e nella maniera più brutta possibile. L’altro motivo è che probabilmente non servivo più".

Le accuse a J-Ax sono ben più pesanti:

"In quella fase ho scoperto che un nostro collaboratore aveva aperto una società speculare alla nostra. Mentre io ero a Los Angeles, sono iniziati a venire fuori problemi economici, legati alle retribuzione di questo collaboratore. Per questa persona ero arrivato a mettere in discussione mia madre, che da sempre collaborava con lui. Lui ha cercato di portare via le persone che lavoravano con me: a partire da Fabio. Io ero in un momento di fragilità, nel bel mezzo della gravidanza di mia moglie".

Il cantante avrebbe in un primo momento negato, poi ha ammesso di aver saputo tutto sin dall'inizio.

 

Foto: account Instagram Fedez

  • shares
  • Mail