Beatrice Valli conferma la terza gravidanza: "Non vediamo l’ora che tu nasca per portare ancora più amore e gioia"

"L'ho scoperto a settembre". L'ex corteggiatrice in un lungo post su Instagram racconta il travagliato periodo vissuto dalla scorsa primavera.

"Ma chi dice che sono incinta?" scriveva Beatrice Valli giusto pochi giorni fa su Instagram rispetto al vociferare di una terza gravidanza fino ad allora smentita. Già, perché l'ex corteggiatrice di Uomini e Donne dopo diversi giorni come si suol dire 'ha vuotato il sacco' ammettendo che sì, è incinta per la terza volta. Un desiderio realizzato dato che con il suo compagno e futuro marito Marco Fantini lo si era programmato nell'arco di due anni dallo scorso novembre 2018.

L'ufficialità della notizia arriva anche in questo caso direttamente dal suo profilo Instagram, un lunghissimo e profondo post che non lascia nulla al caso, racconta per filo e per segno passando per il tormento dei problemi di salute avuti quest'estate (e della quale vi abbiamo dato conto).

Beatrice ha scelto di non rendere pubblica la gravidanza aspettando che la situazione con la quale ha convissuto potesse risolversi

Potrei iniziare da un lungo discorso ma scriverò solo L’essenziale… non sempre siamo obbligati ad urlare al mondo intero ciò che ci sta succedendo o ciò che stiamo vivendo. A volte c’è bisogno di tempo, come nella vita di tutti. Abbiamo aspettato fino all’ultimo ad annunciare che tra poco arriverà una nuova vita proprio perché ci sembrava giusto accertarci che tutto potesse andare bene.

Le preoccupazioni sono venuti fuori la scorsa primavera:

Quando ho scoperto di essere incinta la mia prima preoccupazione è stata di capire se questa gravidanza poteva proseguire dopo tutte le cure e le medicine che avevo preso in questi mesi. A marzo di quest’anno ho avuto una grossa infezione alle tube dove dopo un lungo ricovero e grandi cure di antibiotici molto potenti mi dissero che qual’ora avessi voluto un altro figlio c’era il 30% di probabilità in meno di rimane incinta.

Angoscia, spavento. Sentimenti che rischiavano di compromettere un forte desiderio: il terzo figlio.

La cosa spaventò più Marco che me anche se per una donna sentirsi dire certe cose non è mai bello anche avendo già due figli. Il desiderio di voler un altro figlio e non poterlo magari aver subito mi spaventava.

Il ricovero in ospedale:

Andai a Los Angeles dopo due settimane che ero uscita dall’ospedale e non appena atterrati capii che c’era qualcosa che non andava nel mio corpo. Stavo male non avevo forze ma sopratutto non ero più io, mi sentivo strana.

Mi dovettero ricoverare un giorno sì e uno no e mi riscontrano un infezione molto pericolosa nell’intestino, già iniziata da almeno 10 giorni e già molto avanti rispetto a ciò che avevano previsto. Per 15 giorni dovevo andare in ospedale a fare cure, flebo, esami e mi fecero prendere 15 pastiglie di medicinali al giorno molto potenti. Tutto questo per ben 3 mesi.

Beatrice spiega che le condizioni di salute non le permettevano di vivere a pieno i momenti di svago con i suoi figli: "Se ricordo ancora quel periodo mi viene da piangere. Il mio fisico non reagiva come volevo e nel frattempo dovevo lavorare, come tutti fanno nella vita senza ma e senza scuse". Passano i mesi ma l'ex corteggiatrice non riesce a notare cambiamenti:

Feci tutti gli esami e le cure per potermi rimettere ma vedevo che non cambiava più di tanto. Decido di affidarmi a specialisti e mi riscontrano il colon irritabile e ventre sempre gonfio senza cura. Chi soffre di queste mi capisce, è insopportabile soprattutto nei periodi di stress. È quasi estate, finisco le cure e mi ricordo ancora che quella mattina andai a correre da sola e mi misi a piangere, dovevo sfogarmi, dovevo buttare fuori tutto quello che avevo dentro, che finalmente le cure erano finite e che potevo riprendermi con calma senza fretta.

Così a Luglio ecco arrivare il viaggio in Messico: "Sono tornata con la voglia di spaccare il mondo e di non guardarmi indietro. Tutto ciò che è successo non doveva più essere un mio pensiero, ero dimagrita tantissimo dopo quel viaggio" ma nonostante tutto è servito per riprendersi e riordinare i pensieri. I miglioramenti iniziano a prendere forma quando Beatrice e la sua famiglia partirono per Ibiza:

Quando il mio corpo ha smesso di pensare ma ha davvero reagito mi sono sentita rinata. Ho capito che il mio lavoro è una delle mie distrazioni più belle ma mi porta anche a dover staccare la spina quando il mio corpo mi da segnali e ho capito che non sempre le cose arrivano quando te le aspetti.

E così arriva settembre, mese in cui la Valli viene a sapere della lieta notizia:

Scoprii di essere incinta di nuovo, speravo solo che fosse tutto ok e non ci fossero problematiche collegate e tutte le medicine e cure fortissime che avevo fatto. Non vedevo l’ora di fare la prima visita e capire se mi avrebbero dato belle notizie ma come in tutte le cose abbiamo dovuto aspettare un po’. Abbiamo monitorato che la gravidanza fosse stabile e che tutto ciò che avevo fatto non aveva compromesso nulla sopratutto il piccolo/a. Io e il Marchini siamo molto felici anche se avrei aspettato dopo il matrimonio.

E conclude:

Ma le cose programmate non mi sono mai piaciute (chi mi conosce lo sa) e sei arrivato/a in un momento di gran confusione, dove i miei figli, mio marito e il mio lavoro erano al primo posto e volevo prendermi cura di loro al meglio. Dove stiamo cambiando casa ma sarà pronta tra 2 anni e quindi saremo un po’ stretti. Ma nonostante questo non vediamo l’ora che tu nasca per portare ancora più amore e gioia in questa grande famiglia.
  • shares
  • Mail