Selvaggia Roma: "Chiedo scusa per la gaffe sui bimbi africani. Non sono una persona cattiva..." (Video)

Selvaggia Roma è intervenuta durante la puntata di Live - Non è la D'Urso.

Selvaggia Roma, recentemente, sponsorizzando un integratore su Instagram, ha commesso una gaffe che ha scatenato la puntuale bufera sui social ("Comincio a prenderli che mi sa che mi si è fermato il metabolismo. C'ho una panza! Avete presente i bambini africani? Ecco, io sto facendo quella fine!").

Per questo incauto paragone, l'ex partecipante di Temptation Island, ovviamente, è stata subissata da critiche, accuse di razzismo e anche da insulti. Durante la dodicesima puntata di Live - Non è la D'Urso, Selvaggia Roma ha chiesto scusa, ammettendo di essere stata troppo leggera:

Io chiedo scusa a tutti nuovamente. L'ho detto talmente con una spontaneità e con troppa leggerezza. Me ne sono accorta il giorno dopo di aver fatto una gaffe allucinante. Mi hanno dato della razzista... Anch'io faccio parte dell'Africa perché mio padre è tunisino.

Selvaggia Roma ha messo in chiaro, quindi, che, nella sua battuta, non c'era assolutamente cattiveria:

C'è stato un massacro totale per una settimana, anche due... Ne sono consapevole. Non sono una persona cattiva, sono stata anche bullizzata per il mio cognome... Si usa come slang a Roma, non è una giustificazione, certo...

Per Selvaggia Roma, però, il massacro nei suoi confronti è stato troppo esagerato:

Ho chiesto scusa umilmente. Voglio lanciare anche un messaggio: uno può anche sbagliare. Se capita, però, non bisogna andare addosso alle persone com'è successo con me, in una maniera al di fuori... Non si stava più focalizzando il problema.

In studio, Giampiero Mughini ha difeso Selvaggia Roma:

Mica la si può impiccare, no? I social sono la fogna della società. E dai...

  • shares
  • Mail