Paolo Bonolis: "Sono agnostico, ho difficoltà di gestione con il Vaticano"

Il conduttore di Avanti un altro! presenta la sua autobiografia da Mara Venier.

Ospite di Domenica In, il conduttore Paolo Bonolis ha aperto la puntata del contenitore presentato da Mara Venier per presentare la sua autobiografia "Perchè parlavo da solo". Ecco cosa ha rivelato a proposito degli esordi della sua carriera:

"Avevo accompagnato un amico a un provino e presero me. Mi offrirono un milione di lire al mese ma io non volevo. Mio padre mi minacciò: 'Ti prendo a calci a due a due finchè non diventano dispari".

Il presentatore ha dichiarato il suo orientamento religioso, citando un aneddoto legato al padre scomparso:

"Io sono agnostico, ho difficoltà di gestione con il Vaticano, mi dispiace che dopo andate dal Papa (la trasmissione è stata interrotta dal collegamento con il Papa per l'accensione del presepe di Greccio, ndr). Diciamo che c'è dell'impalpabile ma io non credo. Mio padre era malato, è venuto a mancare prima che nascesse mia figlia Silvia e disse 'Se non posso porta a Sonia un mazzo di rose bianche quando arriva la bimba'. Poi papà è morto, è nata Silvia, la bambina ha avuto delle problematiche e chi si è ricordato di queste rose bianche. Devi sapere che sul nostro terrazzo abbiamo un invaso con un cespuglio di rose rosse.  A maggio sono fiorite tutte bianche: ho chiesto al giardiniere se fosse possibile e lui ha risposto che era impossibile. Infatti la volta successiva sono fiorite tutte rosse".

I figli di Bonolis si sono sposati: la location del matrimonio di Martina sono state le Catskill Mountains, mentre il figlio Stefano a Long Island. Nel 1995 nella stessa trasmissione disse a proposito dei ragazzi avuti da una psicologa americana Diane Zoeller : "La mamma li sta crescendo bene, questa è la mia zavorra esistenziale anche perchè frequentano un'altra cultura. Quando è di buone intenzioni la madre me li manda".

Bonolis ha commentato ieri:

"Ero giovane, avevo 23 anni, io avevo delle responsabilità e lei le sue, non è stato facile. Poi ho incontrato chi mi ha dato la stessa gioia 3 volte".

A proposito del Festival di Sanremo, ha dichiarato: "Mando un in bocca al lupo ad Amadeus, ma non lo rifarei".

  • shares
  • Mail