Verissimo, Benji e Fede: "Siamo ancora i ragazzini di un tempo"

I due giovani cantanti, ospiti da Silvia Toffanin, si sono raccontati a cuore aperto. Cenno all'infanzia, alla famiglia e alle fidanzate.

Una lunga intervista quella rilasciata questo pomeriggio da Benji e Fede nello studio di Silvia Toffanin a Verissimo, dove i due ragazzi, dopo aver aperto la loro ospitata con un live di Dimmi dove e quando, canzone tormentone dell'estate 2019, hanno voluto aprirsi a cuore aperto a Silvia raccontando anche alcuni aneddoti personali della loro vita privata e sentimentale.

"Nel corso del tempo siamo molto cambiati ma alla fine siamo sempre gli stessi [...]" spiega Fede, e questo sembra essersi ripercosso anche in famiglia, ma non solo. "Se non ci fosse stata la musica non sarebbe stata la stessa cosa [...] La nostra prima fan era mia nonna, Antonia. Mi ricordo che ritagliava tutte le riviste in cui c'eravamo e le accattava in casa. La sua canzone preferita era L'emozione non ha voce di Adriano Celentano e lei aveva uno stereo a casa e mi faceva sempre ascoltare quella canzone".

Uno dei momenti più particolari di Benji, invece, è legato agli esordi:

"Ricordo il giorno in cui nacque il nostro gruppo. Fede un giorno mi ha scritto, senza conoscermi, e mi ha detto subito: "Facciamo una band". Da lì è partito tutto. Ora siamo come fratelli".

In conclusione di intervista, anche un cenno all'amore:

"Entrambi abbiamo vissuto in amore molti alti e bassi, ma l'importante è riuscire a capire cosa si vuole. Sono abituato nella mia vita alle montagne russe. Abbiamo vissuto momenti particolari, però alla fine rifletti e capisci che ci sono persone e affetti che non vuoi perdere".

 

  • shares
  • Mail